Chi può richiedere la Carta Acquisti

Possono beneficiare della Carta Acquisti tutti coloro che hanno già compiuto 65 anni d'età o sono genitori di un bambino con meno di 3 anni d'età e in possesso dei requisiti stabiliti dal decreto legge n. 112 del 2008.

Se hai più di 65 anni, puoi richiedere la carta se:

 
  • sei residente in Italia e sei regolarmente iscritto all'Anagrafe;
  • sei cittadino italiano, ovvero cittadino comunitario, ovvero sei familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero sei familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero sei cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; ovvero sei rifugiato politico o titolare di protezione sussidiaria;
  • i redditi propri, compresi trattamenti pensionistici e assistenziali inferiori a 6.781,76 euro l'anno o di importo inferiore a 9.042,34 euro l'anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
  • hai un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.781,76 euro;
  • non sei, da solo o insieme al coniuge indicato nel quadro 2:
    - intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    - intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
    - intestatario/i di più di una utenza del gas;
    - proprietario/i di più di un autoveicolo;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica italiana, o di categoria catastale C7;
    - titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 euro, ovvero, se detenuto all'estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE;
  • non fruisci di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena

Se non sei ancora in possesso di una attestazione ISEE, puoi richiederla presso un Centro di Assistenza Fiscale, l'INPS o il Comune di residenza.
Se sei genitore di un bambino al di sotto dei tre anni, puoi richiedere la carta se il bambino:


 
  • è residente in Italia ed è regolarmente iscritto all'Anagrafe;

  • è cittadino italiano, ovvero è cittadino comunitario, ovvero è familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero è familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero è cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; ovvero è rifugiato politico o titolare di protezione sussidiaria;
  • ha un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.781,76 euro;

  • non è, da solo o insieme a te e ad altro esercente la potestà genitoriale o soggetto affidatario indicato nel quadro 4:
    - intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    - intestatario/i di più di una utenza elettrica non domestica;
    - intestatario/i di più di due utenze del gas;
    - proprietario/i di più di due autoveicoli;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    - proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica italiana, o di categoria catastale C7;
    - titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 euro, ovvero, se detenuto all'estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE.


Se non sei ancora in possesso di una attestazione ISEE, puoi richiederla presso un Centro di Assistenza Fiscale, l'INPS o il Comune di residenza.


Per maggiori informazioni:

- rivolgiti agli uffici postali e agli uffici INPS
- chiama il numero verde INPS 803.164
- chiama il numero verde del programma Carta Acquisti 800.666.888(*)
- visita il sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze
- visita il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
- visita il sito dell'INPS



(*) Servizio erogato tramite messaggi preregistrati