Mutuo BancoPosta - Condizioni economiche

Come viene determinato il tasso
Il tasso di un mutuo corrisponde alla somma di un parametro del mercato dei capitali (IRS per il tasso fisso, Euribor per il tasso variabile, tasso BCE per il mutuo tasso variabile BCE) e di una maggiorazione detta anche "spread".

I tassi applicati al mutuo BancoPosta sono aggiornati ogni mese; i parametri sono rilevati l’ultimo giorno lavorativo del mese precedente rispetto alla data di stipula dell’Atto di Mutuo.

  • IRS (interest Rate Swap): è il tasso di interesse per i prestiti interbancari a lungo termine utilizzato per il Mutuo BancoPosta a tasso fisso e misto relativamente a periodi a tasso fisso;
  • Euribor (Euro Interbank Offered Rate): è il tasso di interesse per i prestiti interbancari a breve termine utilizzato per il Mutuo BancoPosta a tasso variabile.
  • Tasso BCE (main Refinancing Operations BCE): è il tasso sulle operazioni di rifinanziamento della Banca Centrale Europea utilizzato per il Mutuo a Tasso Variabile Bce.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. ll Mutuo BancoPosta è collocato da Poste Italiane SpA,-Patrimonio BancoPosta per conto di Deutsche Bank in virtù di un accordo distributivo senza vincolo di esclusiva e senza costi aggiuntivi per il cliente. La concessione del Mutuo BancoPosta è soggetta a valutazione ed approvazione di Deutsche Bank. Per conoscere le condizioni contrattuali del Mutuo BancoPosta, consulta il relativo Foglio Informativo disponibile sul sito www.poste.it e presso gli Uffici Postali.