dcsimg
La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

Carta Bonus Idrocarburi Per l'acquisto di carburanti nella regione interessata.

Descrizione

La Carta Bonus Idrocarburi è la carta utilizzabile solo per l’acquisto di carburanti presso i distributori abilitati al circuito Mastercard.
Può beneficiare della Carta Bonus Idrocarburi la persona fisica maggiorenne, munita di patente di guida e residente nella regione interessata dall’estrazione di idrocarburi dove il rapporto fra quota del Fondo disponibile e beneficiari può comportare l'accreditamento di bonus di almeno 30 euro.
Tale condizione si concretizza solo nella regione Basilicata. Le altre regioni dispongono in autonomia delle rispettive quote del Fondo ad esse destinate. Il decreto interministeriale 7 agosto 2014 indica negli allegati la ripartizione del Fondo costituito con le produzioni del 2011 (terzo bonus) e di quello costituito con le produzioni del 2012 (quarto bonus).


La Carta Bonus Idrocarburi in breve:

  • È un supporto per effettuare l’acquisto di carburanti presso i distributori abilitati al circuito Mastercard
  • È completamente gratuita
  • Funziona come una normale carta di pagamento elettronica
  • Viene annualmente ricaricata dallo Stato

Come funziona

Il Bonus Idrocarburi deriva dai versamenti delle Società che estraggono idrocarburi nella regione interessata, dovuti allo Stato ai sensi dell'art. 45 della Legge 99/2009 e vengono erogati secondo le modalità previste dal decreto interministeriale 12/11/2010, come modificato dal decreto 7 agosto 2014, attraverso Poste Italiane Spa. L'importo del Bonus dipende dalle quantità di idrocarburi estratte dalle Società per cui è variabile anno per anno.

Requisiti:
  • Maggiore età
  • Patente di guida (tutte le categorie di patente di guida)
  • Residenza nella regione interessata
La Carta Bonus Idrocarburi è rivolta ai cittadini che hanno i requisiti di cui all'articolo 2 decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze di concerto con il Ministro dello Sviluppo Economico del 12 novembre 2010, come modificato e integrato dal decreto 7 agosto 2014.

"Beneficiario" è la persona fisica maggiorenne e munita di patente di guida residente nella regione interessata dalle estrazioni di idrocarburi liquidi e gassosi.
Scopri in che modo puoi utilizzare la tua Carta Bonus Idrocarburi

Regole per un corretto uso della Carta Bonus Idrocarburi:
  • La Carta deve essere usata solo dal titolare. Firmala nello spazio sul retro e non cederla ad altri, la carta non è valida se non riporta tale firma;
  • Ogni Carta ha un codice personale, il PIN, che ti verrà inviato a casa. Assicurati che rimanga segreto, non scriverlo sulla Carta e non conservarlo insieme ai tuoi documenti o alla Carta stessa;
  • Puoi utilizzare la Carta solo per l’acquisto di carburanti presso i distributori abilitati al circuito Mastercard;
  • L'utilizzo della Carta è gratuito, non devi pagare alcuna commissione;
  • Sulla Carta è indicato il periodo di validità, ma se dopo il suo rilascio, i tuoi requisiti non sono conformi a quelli richiesti, il Ministero dello Sviluppo Economico può sospendere o disattivare la Carta Bonus Idrocarburi; 
  • Non è possibile prelevare contanti o ricaricare la Carta. Il suo uso è consentito solo negli ATM Postamat per controllare il saldo e la lista movimenti
  • Se usi la Carta nei terminali POS degli uffici postali o negli ATM Postamat, devi digitare il codice PIN, che costituisce l'unico strumento di identificazione. Nei distributori di carburanti abilitati al circuito Mastercard, invece, devi firmare la ricevuta del POS e, se richiesto, mostrare un documento di riconoscimento;
  • In caso di smarrimento o furto, chiedi il blocco della Carta telefonando al numero verde gratuito 800.902.122 (se sei in Italia) o al numero +39.049.21.00.149 (se sei all'estero). L'operatore ti comunicherà il "numero di blocco". In seguito dovrai fare una denuncia all'Autorità Giudiziaria o di pubblica sicurezza e, entro due giorni lavorativi bancari dalla telefonata, dovrai rivolgerti ad un ufficio postale fornendo il "numero di blocco" e una copia della denuncia. Presso lo stesso ufficio potrai richiedere una nuova Carta su cui troverai il saldo della Carta bloccata;
  • In caso di Carta smagnetizzata o difettosa rivolgiti presso gli uffici postali abilitati.

Chiedi assistenza

In caso di mancato recapito
Il titolare può rivolgersi all'UP che provvederà ad avviare le operazioni di verifica. Se presente presso i centri Poste Italiane, l’UP potrà chiedere il re-invio della carta al titolare. Se non presente, l'UP potrà inserire una nuova prenotazione carta in sostituzione di quella non recapitata.

In caso di smarrimento o furto
Il titolare dovrà bloccare la carta al n° verde dedicato 800.902.122 o 0039.049.21.00.149 dall'estero, presentare   denuncia all'autorità giudiziaria. Successivamente il cittadino potrà recarsi in un qualunque UP per richiedere una nuova prenotazione carta in sostituzione di quella smarrita o rubata.

In caso di scadenza della carta
In prossimità della scadenza della carta, il titolare può richiedere in ufficio postale l’emissione di una carta sostitutiva. La nuova carta e il relativo pin saranno inviati all’indirizzo del titolare con spedizioni separate. Ricevuti carta e pin il titolare dovrà recarsi in Ufficio postale per chiedere l'attivazione. La sostituzione consente il contestuale trasferimento dell’eventuale saldo residuo disponibile dalla vecchia carta alla nuova.
In caso di mancato recapito o smarrimento
Il titolare può rivolgersi al n° verde 800.003322 dedicato per la richiesta del duplicato del pin.
Per avere informazioni sul mancato accredito del bonus il titolare può:
Per assistenza, chiama il numero verde 800.003.322 e digita le seguenti opzioni, seguendo le indicazioni della guida vocale.
 
  • Per avere informazioni e assistenza sulle caratteristiche del prodotto digita i tasti:
    1 - Servizi dedicati ai Privati, e poi 1-Carte Postepay, e poi 2-Informazioni
     
  • Per richiedere il duplicato del Pin della Carta digita i tasti:
    1 - Servizi Privati, e poi 1-Carte Postepay, e poi 1-Servizi di rinnovo carta Evolution e Duplicato Pin, e poi 1-Duplicato Pin
     
  • Per bloccare la Carta digita i tasti:
    1 - Servizi Privati, e poi 9-Blocco carte

Oppure invia una lettera con posta ordinaria all'indirizzo: Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per le Risorse Minerarie ed Energetiche - Divisione I - Via Molise, 2 00187 Roma.

Per maggiori informazioni consulta le domande frequenti sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

© Poste Italiane 2017 - Partita iva : 01114601006  

vai a inizio pagina