dcsimg
La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

FAQ Ritiro Digitale e Firma Digitale Remota Domande frequenti sul Ritiro Digitale e la Firma Digitale Remota

Ritiro Digitale - Accesso al servizio

No, è necessario essere in possesso delle credenziali PosteID abilitato a SPID di 2° livello. Ciò garantisce l'accesso sicuro all'Archivio Personale di Ritiro Digitale, nel quale sono disponibili gli invii per il ritiro in digitale che Poste Italiane ti ha recapitato.
Il servizio Ritiro Digitale si applica agli invii di posta a firma su cui il mittente ha abilitato la funzionalità di ritiro in digitale. In particolare le tipologie di invii gestiti sono:
 
  • Raccomandate
  • Atti Giudiziari
  • Raccomandate Giudiziarie
In caso di mancato recapito, il portalettere lascia nella cassetta postale l’avviso di giacenza cartaceo con le informazioni utili per il ritiro in digitale. Se sei già abbonato al servizio Ritiro Digitale, Poste Italiane ti avvisa, oltre che tramite l’avviso di ricevimento, con una comunicazione inviata:
  • via SMS, sul numero di cellulare associato alle tue credenziali PosteID abilitato a SPID
  • via e-mail, alla casella di posta elettronica associata alle tue credenziali PosteID abilitato a SPID
  • nella tua Bacheca MYPoste
Come per il ritiro fisico, è possibile ritirare l'Atto Giudiziario in modalità digitale entro 6 mesi. Puoi verificare online, in qualsiasi momento, i giorni mancanti per il ritiro in modalità digitale.

Come per il ritiro fisico, è possibile ritirare la Raccomandata Giudiziaria in modalità digitale entro i 30 giorni a partire dalla data riportata sull’avviso di giacenza. L’eventuale avviso di ricevimento verrà restituito al mittente dopo 10 giorni. Puoi verificare online, in qualsiasi momento, i giorni mancanti per il ritiro in modalità digitale.

Come per il ritiro fisico, dipende dal prodotto recapitato. È possibile ritirare la Raccomandata in modalità digitale entro i 15 o 30 giorni a partire dalla data riportata sull’avviso di giacenza. Puoi verificare online, in qualsiasi momento, i giorni mancanti per il ritiro in modalità digitale.
Per poter utilizzare il servizio Ritiro Digitale occorre:
  • essere in possesso delle credenziali PosteID abilitato a SPID di 2° livello
  • accettare le Condizioni Generali del Servizio Ritiro Digitale e della Firma Digitale Remota
  • attivare la Firma Digitale Remota
I documenti ritirati in modalità digitale restano in archivio per la durata dell’abbonamento. Puoi comunque scaricare in locale il PDF del documento o stamparlo. In caso di recesso i tuoi documenti restano disponibili per 60 giorni, allo scadere dei quali saranno cancellati e non saranno più ritirabili.
L'invio sarà restituito al mittente come da processo fisico e non potrai più visualizzare il documento il modalità digitale.
No, la modalità di ritiro è unica. L'invio ritirato in digitale non può essere ritirato fisicamente e viceversa.
Sì. Il ritiro in digitale di Poste Italiane garantisce lo stesso valore legale del ritiro presso l'ufficio postale o dal portalettere, grazie all'utilizzo della Firma Digitale Remota e al rispetto degli standard di sicurezza dei documenti digitali.
No. La modalità di ritiro in digitale è alternativa al ritiro presso l’ufficio postale.
Sì, nell'Archivio Personale è possibile visualizzare i documenti consegnati dal portalettere e ritirati in ufficio postale. Questa funzionalità è valida per tutti gli invii di posta a firma per i quali il mittente ha precedentemente attivato il servizio.
Nell'Archivio Personale che Poste Italiane ti mette a disposizione potrai visualizzare in digitale le Raccomandate, gli Atti Giudiziari e le Raccomandate Giudiziarie già ritirati in ufficio postale o consegnate dal portalettere.
Si, è necessario accedere all'Archivio Personale con le proprie credenziali PosteID abilitato a SPID di 2° livello. 
Sì, è possibile cliccando sull’icona in altro a destra del documento visualizzato.
L'avviso di Ricevimento Digitale è il servizio che consente al mittente di ottenere, dietro pagamento, una ricevuta a conferma dell'avvenuta consegna della Raccomandata, dell'Atto Giudiziario o della Raccomandata Giudiziaria che ha inviato al destinatario. In caso di ritiro in modalità digitale dell'invio da parte del destinatario, l'Avviso di Ricevimento sarà restituito al mittente in modalità digitale, firmato digitalmente dal destinatario e dal Responsabile di Firma di Poste Italiane.
È il documento su cui il destinatario appone la propria Firma Digitale Remota e che attesta l'avvenuto ritiro in modalità digitale dell'invio.

Firma Digitale Remota

La Firma Digitale Remota (o FDR) è un servizio che consente di firmare online documenti digitali con lo stesso valore legale di una firma autografa, garantendo l’identità del sottoscrittore (autenticità),  il contenuto del documento firmato (integrità) ed il pieno riconoscimento in sede di giudizio (non ripudiabilità).
La puoi utilizzare per sottoscrivere online contratti e documenti di Poste Italiane, nell’ambito di servizi online abilitati, senza doverti necessariamente recare in ufficio postale. Al momento la Firma Digitale Remota è utilizzabile solo con il servizio Ritiro Digitale.
Per firmare digitalmente un documento dovrai inserire, quando richiesto, il PIN Firma e il codice di verifica che ti sarà inviato via SMS.
Si. La Firma Digitale Remota PosteID è conforme agli standard normativi italiani ed europei (eIDAS).
A 3 anni dal momento dell’attivazione del certificato di firma.
Hai bisogno di aiuto?

© Poste Italiane 2019 - Partita iva : 01114601006  

vai a inizio pagina