La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

La Finanza e i "Cigni Neri" Scopriamo la teoria del cigno nero e cosa ci hanno insegnato i tre cigni neri che negli ultimi 20 anni hanno scosso l'economia globale. 

Cosa sono i cigni neri?

Cigno nero Nelle discussioni filosofiche del XVI secolo si parlava di "cigno nero" per indicare un fatto impossibile o perlomeno improbabile. Si basava sulla presunzione che "tutti i cigni fossero bianchi", convinzione che, però, fu successivamente smentita dalla scoperta del cigno nero australiano Cygnus atratus nel 1697 da parte degli esploratori europei.

La teoria del cigno nero è una metafora con la quale si indica un evento non previsto che ha effetti rilevanti sulla società, sull’economia e sulla finanza. Una teoria sviluppata da Nassim Nicholas Taleb, un esperto di origine libanese di scienze dell'incertezza, nel suo libro ‘The Black Swan’ (Il cigno nero) pubblicato nel 2007.

Negli ultimi 20 anni si possono segnalare almeno tre cigni neri che hanno profondamente scosso le fondamenta economiche, sociali e finanziarie a livello globale:
  • Gli attentati dell’11 settembre 2001;
  • Il fallimento di Lehman Brothers nel 12 settembre 2008;
  • La crisi del debito sovrano europeo scaturita tra l’estate e l’autunno del 2011.

L’attentato alle Torri Gemelle fece percepire al mondo occidentale in tutta la sua gravità il fenomeno del terrorismo internazionale. Grazie alle norme più stringenti introdotte per controllare gli spostamenti in aereo - e tramite i mezzi di trasporto in generale - e alle iniziative di intelligence intraprese dai vari governi, è stato possibile convivere con le preoccupazioni di nuovi attentati, superare e archiviare quella crisi.

Il fallimento della banca d’affari americana Lehman Brothers fece sfiorare il corto circuito all’intero sistema finanziario. Tuttavia gli sforzi eccezionali messi in campo dalle banche centrali hanno permesso di arrestare la crisi finanziaria ed economica e hanno gettato le basi per il più lungo ciclo di espansione economica del dopoguerra.

La crisi del debito sovrano del 2011 mise alle corde la Zona Euro e fece ipotizzare la fine della moneta unica. Dopo il famoso discorso del luglio 2012 di Mario Draghi passato alla storia come "Whatever it takes", in cui il Presidente della Banca Centrale Europea disse che la BCE avrebbe fatto tutto il possibile per salvare l’euro, l’emergenza rientrò e, in poco tempo, l’economia tornò in carreggiata permettendo all’Europa di crescere per i successivi otto anni consecutivi.

Tre cigni neri causati da situazioni molto differenti tra loro, ma con un comun denominatore: in tutte le crisi i mercati finanziari hanno dapprima recuperato le perdite e, successivamente, registrato nuovi massimi storici.

II presente documento è stato predisposto da Poste Italiane, sotto la propria esclusiva responsabilità ed ha natura e scopi informativi generali e non costituisce offerta o sollecitazione all’acquisto ne implica alcuna attività di consulenza o raccomandazioni di investimento.

Potrebbero interessarti

TUTTI   |   CONSIGLIATI

Il tempo come fattore incrementale di stabilità

Il tempo come fattore incrementale di stabilità

Investire è un esercizio di equilibrio e, in periodi di crisi, la soluzione migliore consiste nell’evitare di farsi prendere dal panico.

Economia reale

Economia reale e quotazioni finanziarie

L'importanza di prendere decisioni consapevoli sia nelle fasi rialziste che in quelle ribassiste. 

Il ciclo di vita dell'investitore

Il ciclo di vita dell’investitore

I nostri obiettivi cambiano nelle varie fasi della nostra vita, ma la cosa più importante è adottare una corretta pianificazione finanziaria.

Cigno nero

La Finanza e i "Cigni Neri"

Scopriamo la teoria del cigno nero e cosa ci hanno insegnato i tre cigni neri che negli ultimi 20 anni hanno scosso l'economia globale. 

Rating

Le agenzie di rating e il merito creditizio

Sai veramente che cosa è il rating e quali sono i parametri utilizzati dalle agenzie per valutarlo? 

Gestione patrimoniale

Tutto sulle gestioni patrimoniali

Cosa sono e quali tipologie di gestioni patrimoniali esistono.

Fondi di investimento

Tutto sui Fondi comuni di investimento

Cosa sono e come funzionano i Fondi comuni d'investimento.

Il ruolo delle banche centrali

Il ruolo delle banche centrali e la politica monetaria

Come viene gestita la circolazione della moneta e la stabilità dei prezzi. 

Azioni

Azioni, cosa sono?

Scopri di più sulle azioni e perché hanno un rischio superiore alle obbligazioni.

Obbligazioni

Obbligazioni e cedole

Cosa sono e quali elementi caratterizzano le obbligazioni.

Investire in protezione

Perché è importante investire nella protezione

La protezione è il primo passo per tutelare il tuo patrimonio.

Eccesso di prudenza

Attenzione all'eccesso di prudenza

L’eccesso di prudenza può far perdere opportunità di guadagno.

Orizzonte temporale

Investimenti e orizzonte temporale

Se vuoi investire, oltre a valutare il rischio che sei disposto ad assumerti, dovresti fissare il tuo orizzonte temporale. 

Liquidità

Il rischio della liquidità

Pensare che la liquidità non comporti dei rischi è sbagliato, meglio pensare ad altre forme di protezione. 

ETF

Gli strumenti dei mercati finanziari: focus sugli ETF

Caratteristiche e vantaggi degli ETF, per investire nei mercati finanziari differenziando il proprio portafoglio.

Trappole mentali

Come evitare le "trappole mentali" del fai da te

Come evitare gli errori cognitivi dovuti a modalità sbagliate di interpretare la realtà.

Market timing

Market timing: compro, vendo o tengo?

Come anticipare i movimenti dei mercati finanziari.

© Poste Italiane 2020 - Partita iva : 01114601006  

vai a inizio pagina