La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

Il rischio della liquidità Pensare che la liquidità non comporti dei rischi è sbagliato, meglio pensare ad altre forme di protezione. 

Rischi e soluzioni

Rischio della liquidità Il rischio della liquidità

  • I risparmiatori italiani sono immersi in un mare di liquidità. Se guardiamo i dati diffusi da Bankitalia lo scorso giugno, emerge che a fine 2018 la liquidità ferma su conti correnti e conti deposito ha raggiunto quota 1.400 miliardi. Diciamolo subito: lasciare troppa liquidità sul conto corrente non è affatto una buona idea.
 

Un mare di liquidità

  • Dal 2008, la massa di liquidità è aumentata di circa 300 miliardi di euro. Il trend è in costante crescita, nonostante negli ultimi anni il clima sui mercati sia sempre più accomodante, con le banche centrali impegnate in azioni di sostegno all’economia.
  • Prendiamo un altro dato diffuso dalla Banca d’Italia: solo nel 2018 il flusso di incremento di liquidità, parcheggiata su conti correnti, ha registrato un aumento di 20 miliardi, dopo i 25 miliardi dell’anno precedente.
 

Rendimenti (sotto) zero

  • Lasciare una grossa somma di denaro ferma sul conto corrente fa male ai propri risparmi. Per diversi motivi. Iniziamo col dire che i tassi di interesse sui conti correnti sono pari a zero. Per racimolare qualche decimale occorre vincolare i propri risparmi su un conto deposito. L’assenza di alternative remunerative e la scarsa propensione ad investire, per paura delle turbolenze dei mercati, spingono i risparmiatori a tenere i soldi sul conto anche senza ottenere alcun rendimento. Anzi, spendendo dei soldi per i costi di tenuta del conto. Inoltre, non investendo i propri risparmi si rischia non solo di non farli fruttare nel tempo, ma di accumulare una perdita sicura.
 

La “tassa” dell’inflazione

  • Pensare che la liquidità non comporti dei rischi è sbagliato. Il pericolo principale, infatti, è rappresentato dall’inflazione. Gli effetti dell’inflazione possono essere osservati da due punti di vista: il primo è rappresentato dall’erosione del potere d’acquisto del mio patrimonio nel corso del tempo, il secondo riguarda l’aumento dei prezzi. Ad esempio, 1.000 euro di dieci anni fa oggi varrebbero 875 euro in termini di potere d’acquisto. Gli stessi 1.000 euro sarebbero oggi 2.241 euro se fossero stati investiti per 10 anni nei mercati azionari globali e 1.156 euro se investiti nei mercati obbligazionari globali.
  • La storia ci insegna che il rischio non è nell’investire, ma nel non farlo e il risultato è sempre lo stesso anche se si considerano orizzonti temporali diversi.
 

L’importanza della protezione

  • Quando chiediamo agli italiani perché detengono così tanta liquidità sui conti o altrove, i più rispondono che lo fanno  per far fronte ad eventuali imprevisti, non considerando il fatto che esistono metodi più efficaci per proteggersi quali le polizze assicurative. Non è infatti detto che quello che abbiamo messo da parte sia in ultima istanza sufficiente al verificarsi dell’imprevisto.
  • Tramite le polizze assicurative, invece, assicuriamo non solo noi, i nostri cari, i nostri beni, ma proteggiamo anche il nostro denaro che possiamo quindi  destinare al raggiungimento di altri obiettivi di vita quali metter su famiglia, pagare gli studi ai figli, comprare una casa, etc.

II presente documento è stato predisposto da Poste Italiane, sotto la propria esclusiva responsabilità ed ha natura e scopi informativi generali e non costituisce offerta o sollecitazione all’acquisto ne implica alcuna attività di consulenza o raccomandazioni di investimento.

Potrebbero interessarti

TUTTI   |   CONSIGLIATI

Costanza nel risparmio

La costanza del risparmio

Negli investimenti, la costanza del risparmio conta più dei rendimenti finanziari.

L’importanza di mantenere gli investimenti

L’importanza di mantenere gli investimenti anche nelle fasi difficili di mercato

Come imparare a cogliere le opportunità di un trend rialzista di lungo periodo.

Il tempo come fattore incrementale di stabilità

Il tempo come fattore incrementale di stabilità

Investire è un esercizio di equilibrio e, in periodi di crisi, la soluzione migliore consiste nell’evitare di farsi prendere dal panico.

Economia reale

Economia reale e quotazioni finanziarie

L'importanza di prendere decisioni consapevoli sia nelle fasi rialziste che in quelle ribassiste. 

Il ciclo di vita dell'investitore

Il ciclo di vita dell’investitore

I nostri obiettivi cambiano nelle varie fasi della nostra vita, ma la cosa più importante è adottare una corretta pianificazione finanziaria.

Cigno nero

La Finanza e i "Cigni Neri"

Scopriamo la teoria del cigno nero e cosa ci hanno insegnato i tre cigni neri che negli ultimi 20 anni hanno scosso l'economia globale. 

Rating

Le agenzie di rating e il merito creditizio

Sai veramente che cosa è il rating e quali sono i parametri utilizzati dalle agenzie per valutarlo? 

Gestione patrimoniale

Tutto sulle gestioni patrimoniali

Cosa sono e quali tipologie di gestioni patrimoniali esistono.

Fondi di investimento

Tutto sui Fondi comuni di investimento

Cosa sono e come funzionano i Fondi comuni d'investimento.

Il ruolo delle banche centrali

Il ruolo delle banche centrali e la politica monetaria

Come viene gestita la circolazione della moneta e la stabilità dei prezzi. 

Azioni

Azioni, cosa sono?

Scopri di più sulle azioni e perché hanno un rischio superiore alle obbligazioni.

Obbligazioni

Obbligazioni e cedole

Cosa sono e quali elementi caratterizzano le obbligazioni.

Investire in protezione

Perché è importante investire nella protezione

La protezione è il primo passo per tutelare il tuo patrimonio.

Eccesso di prudenza

Attenzione all'eccesso di prudenza

L’eccesso di prudenza può far perdere opportunità di guadagno.

Orizzonte temporale

Investimenti e orizzonte temporale

Se vuoi investire, oltre a valutare il rischio che sei disposto ad assumerti, dovresti fissare il tuo orizzonte temporale. 

Liquidità

Il rischio della liquidità

Pensare che la liquidità non comporti dei rischi è sbagliato, meglio pensare ad altre forme di protezione. 

ETF

Gli strumenti dei mercati finanziari: focus sugli ETF

Caratteristiche e vantaggi degli ETF, per investire nei mercati finanziari differenziando il proprio portafoglio.

Trappole mentali

Come evitare le "trappole mentali" del fai da te

Come evitare gli errori cognitivi dovuti a modalità sbagliate di interpretare la realtà.

Market timing

Market timing: compro, vendo o tengo?

Come anticipare i movimenti dei mercati finanziari.

Crescere Sostenibili
© Poste Italiane 2021 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina