dcsimg
La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

FAQ Conti e Carte Domande frequenti su Conti Correnti, carte di Credito, carte di debito BancoPosta e carte Postepay.

Nasce PostePay Spa: cosa cambia dal 1 Ottobre 2018

Dal 1° ottobre 2018 il titolare del contratto relativo alla tua carta Postepay sarà POSTEPAY S.p.A. Il tuo rapporto proseguirà con POSTEPAY senza interruzioni e alle stesse condizioni economiche e contrattuali in essere.

La tua Postepay continuerà a funzionare senza alcuna variazione. Potrà continuare ad utilizzarla per gli acquisti online e nei negozi, per prelevare denaro e per pagare bollettini in qualsiasi ufficio postale oppure utilizzando le App di Poste Italiane

La Postepay Evolution in tuo possesso continuerà a funzionare senza interruzioni anche se varierà il suo IBAN. Potrai, infatti, continuare ad utilizzarla per prelievi e pagamenti. Inoltre, i Bonifici SEPA, i Postagiro e i Bonifici Estero saranno automaticamente  accreditati da PostePay S.p.A. sul tuo nuovo IBAN così come per gli addebiti diretti SEPA che saranno indirizzati sul suo nuovo IBAN. PostePay S.p.A. garantirà questo servizio di duality per un periodo non inferiore ai 12 mesi

Per gli Addebiti diretti SEPA (SDD), come ad esempio quelli delle bollette della luce, del gas e del telefono, PostePay S.p.A. provvederà a comunicare automaticamente le coordinate del nuovo IBAN ai relativi creditori, ad eccezione di quelli riportati nella lettera che le abbiamo inviato oppure che sono stati attivati tra il 13 Luglio ed il 1 Ottobre. Per questi ultimi dovrà occuparsi personalmente di comunicare il nuovo IBAN al creditore, anche se, per un periodo non inferiore a 12 mesi, gli addebiti diretti saranno comunque eseguiti anche se ricevuti sulle vecchie coordinate IBAN

Si, può recuperare la lista delle tue domiciliazioni (SDD) attive sulla sua carta Postepay contattando il numero verde 800.00.33.22 oppure recandosi in ufficio postale e richiedendo l’elenco dei mandati attivi.

Può reperire l’IBAN della sua Postepay in qualsiasi momento:

• presso qualsiasi ufficio postale
• tramite l’App Postepay
• attraverso la tua area riservata del sito postepay.it
• chiamando l’Assistenza Clienti al numero verde 800.00.33.22

Non dovrai sostituire la tua Postepay. La carta continuerà a funzionare fino a naturale scadenza. La sostituzione della Carta è prevista, secondo i processi attualmente già in essere, per i casi di malfunzionamento, furto o smarrimento e può essere effettuata presso qualsiasi ufficio postale.


Le modalità di rinnovo della tua carta Postepay Standard restano invariate. Potrai continuare a richiedere gratuitamente il rinnovo della tua carta Postepay Standard direttamente in ufficio postale oppure chiamando l’Assistenza Clienti (800.00.33.22) oppure dal sito postepay.it. Il credito residuo della Postepay scaduta sarà trasferito gratuitamente sulla nuova carta in fase di attivazione.


L’operatività della sua carta non cambia. La rassicuriamo  che potrà continuare ad utilizzare la Postepay in suo possesso per effettuare ricariche telefoniche ma anche acquisti online e nei negozi oppure per prelevare denaro contante.


Per ricevere bonifici dall’estero (da paesi non facenti parte dell’area SEPA) in aggiunta alle nuove coordinate IBAN dovrà comunicare anche il nuovo BIC (PPAYITR1XXX) di PostePay S.p.A che potrà consultare anche sulla lettera che le abbiamo inviato.


Le modalità di rinnovo della tua carta Postepay Evolution restano invariate. La nuova carta rinnovata ti arriverà direttamente a casa e dovrai ricordarti di attivarla in ufficio postale oppure sul sito postepay.it oppure tramite ATM Postamat.  


Può continuare a ricaricare la sua Postepay così come ha sempre fatto. Il numero della sua carta non cambia e potrà continuare ad utilizzarlo in tabaccheria così come in Ufficio Postale/ATM Postamat oppure sul sito postepay.it e dalle App di Poste Italiane. Può anche continuare a ricaricare la Postepay dal conto BancoPosta.


Nel caso in cui necessiti di reperire l’IBAN della tua Postepay, puoi farlo in qualunque momento presso qualsiasi ufficio postale, tramite l’App Postepay, attraverso la tua area riservata del sito postepay.it. e chiamando l’Assistenza Clienti. La sostituzione della Carta è prevista per i casi di malfunzionamento, furto o smarrimento e può essere effettuata presso qualsiasi ufficio postale.

Dal 1° Ottobre dovrai ricordarti di comunicare il nuovo IBAN sia ai nuovi creditori che a quelli riportati nella lettera. Il vecchio IBAN continuerà a funzionare per un periodo non inferiore ai 12 mesi, grazie al servizio di duality che PostePay S.p.A. garantirà in tale periodo. Quindi, nel caso di utilizzo del vecchio IBAN, i Bonifici SEPA, i Postagiro e i Bonifici Estero saranno automaticamente accreditati da PostePay S.p.A. sul tuo nuovo IBAN, solamente per il periodo di duality, quindi per almeno 12 mesi, analogamente a quanto avverrà per gli addebiti diretti SEPA che saranno anch’essi indirizzati sul tuo nuovo IBAN, limitatamente al periodo di duality.


Non dovrai andare in ufficio postale in quanto l’operatività della tua carta non cambia. Nel caso in cui fosse possessore di una Carta Postepay Evolution (Evolution Business) potrai recuperare il tuo nuovo IBAN presso qualsiasi ufficio postale, tramite l’App Postepay, attraverso la tua area riservata del sito postepay.it e chiamando l’Assistenza Clienti.


Gli accrediti delle pensioni INPS saranno reindirizzati sul nuovo IBAN senza necessità per il Cliente di recarsi presso le sedi INPS o presso l’Ufficio Postale.


Carte di debito

In caso di furto e smarrimento della tua Carta di debito (Postamat Maestro/ Postamat BancoPosta Click/ Carta BancoPosta) blocca tempestivamente la carta contattando il numero 800.00.33.22 (dall'Italia) o + 39.02.82.44.33.33 (dall'estero) e sporgi denuncia presso le autorità competenti. Recati presso qualsiasi ufficio postale portando con te la denuncia e riceverai subito una nuova Carta BancoPosta. La tua nuova Carta avrà lo stesso codice PIN, lo stesso profilo di operatività e lo stesso numero di cellulare associato per le transazioni Mastercard SecureCode/Mastercard Identity Check (se presente) della carta sostituita.
Puoi richiedere la sostituzione della carta anche tramite numero verde al momento del blocco della carta stessa. Contestualmente al blocco potrai scegliere di abilitare o disabilitare la tua nuova Carta BancoPosta agli acquisti su internet. Un nuovo PIN ti verrà recapitato a casa e successivamente potrai recarti presso il tuo ufficio postale per ritirare la Carta BancoPosta ed attivarla.
Per bloccare la carta bisogna telefonare tempestivamente ai seguenti numeri, in funzione 24 ore su 24:
  • Postepay: 800.90.21.22 (dall'Italia), +39.049.2100.149 (dall'estero)
  • Carta BancoPosta, Postamat Maestro e Postamat BancoPosta Click: 800.00.33.22 (dall'Italia), + 39.02.82.44.33.33 (dall'estero)
  • BancoPosta Classica, BancoPosta Oro o CREDit-easy: 800.207.167 (dall'Italia), 0039.0432.744106 (dall'estero)
  • BancoPosta Ricaricabile: 800.822.056 (dall'Italia), 0039.02.6084.3768(dall'estero)
  • Carta Oro American Express: 06.72.900.347 (dall'Italia), 011.800.263.92.279 (da USA, Canada e Australia), 018.001.231.690 (dal Messico), +800.263.92.279 (dagli altri paesi)
  • Carta BancoPosta Più: 800.822.056
Verifica la sezione Numeri Utili del sito poste.it per ulteriori informazioni.
No, la tua nuova Carta BancoPosta non è subito attiva. Puoi attivarla in tre modi alternativi tra loro: presso il tuo ufficio postale di radicamento, da un qualunque ATM Postamat seguendo le istruzioni riportate sullo schermo, accedendo al Servizio “Le mie Carte” e seguendo i passaggi indicati.
Se non riesci ad operare con la tua carta di debito per prima cosa verifica tramite il Servizio “Le mie Carte” che le impostazioni della tua carta consentano l’operazione che vuoi effettuare (ad es. vuoi pagare un acquisto su internet ma la carta non è abilitata agli acquisti online). Qualora la tua carta sia effettivamente deteriorata o comunque non riuscissi a utilizzarla, puoi andare in ufficio postale e richiedere la sostituzione della tua carta di debito. Se disponibile in magazzino, ti sarà subito consegnata una nuova Carta BancoPosta che manterrà lo stesso codice PIN, lo stesso profilo di operatività e lo stesso numero di cellulare associato per le transazioni MasterCard SecureCode/Mastercard Identity Check (se presente) della tua precedente carta. Potrai attivarla direttamente in ufficio postale di radicamento o da ATM Postamat.
La Carta di debito BancoPosta permette di effettuare pagamenti fino a 1.500 euro giornalieri e 3.500 euro mensili presso gli esercenti che aderiscono al circuito Mastercard, in Italia e all’estero, e di prelevare fino a 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese presso tutti gli ATM abilitati. 
Ricorda che limiti giornalieri e mensili dei tuoi prelievi di contante e dei tuoi pagamenti, possono essere sempre personalizzati tramite il Servizio “Le mie Carte” nella tua area riservata online o da APP BancoPosta.
Per tutte le Carte BancoPosta e per le Postamat Maestro richieste in prima emissione o in sostituzione a partire dal 14 Luglio 2015 e per quelle rinnovate da Luglio 2015, è possibile modificare il PIN associato alla carta, scegliendo il codice che si preferisce. Il servizio di cambio PIN è disponibile presso qualsiasi ATM Postamat.
Per poter procedere con un acquisto su un sito internet convenzionato con Mastercard potrebbe essere necessario abilitare la tua carta all’operatività online. Potrai sempre controllare ed eventualmente modificare l’impostazione della tua carta sull’operatività e-commerce tramite l’apposita funzione disponibile online tramite internet banking, da App BancoPosta, da qualsiasi ATM Postamat e da call center.
Ricorda, inoltre, che se hai ricevuto la tua nuova Carta BancoPosta in sostituzione o come rinnovo di una Carta Postamat Maestro potrebbe essere necessario abilitarla agli acquisti online.
Prima di partire per il tuo viaggio fuori dall’Europa (Area SEPA) controlla che la tua carta sia abilitata ad operare in tutto il mondo e qualora non lo fosse, abilita la funzionalità tramite uno dei canali disponibili (online, Servizio Clienti, ATM Postamat, App BancoPosta). 
Ricorda che la tua carta di debito, quando viene consegnata all’apertura del tuo conto corrente, viene sempre rilasciata disabilitata all’utilizzo fuori dall’area Europa, mentre nei casi di rinnovo e sostituzione eredita le impostazioni proprie della tua vecchia carta.
La funzionalità contactless della carta di debito ti permette di pagare gli acquisti in-store semplicemente avvicinando la tua carta ai terminali (POS) abilitati a tale tecnologia. Inoltre, per le operazioni di massimo 25 euro, e per un importo complessivo giornaliero non superiore ai 100 euro, non dovrai digitare il PIN della carta per autorizzare la transazione.
 
Il World Food Programme – WFP è l’organizzazione delle Nazioni Unite che fornisce assistenza alimentare in 80 paesi nel mondo. Se sei titolare di una Carta BancoPosta puoi scegliere di sostenere il programma Pasti Scolastici del WFP. L’adesione al programma può avvenire sia quando richiedi l’apertura del nuovo Conto BancoPosta sia successivamente iscrivendoti alla piattaforma di donazione donate.mastercard.com/wfp. A seguito dell’adesione, per ciascuna operazione di pagamento effettuata con la Carta donerai l’importo di 0,10€ (con addebito automatico sulla Carta di debito associata al Conto) per sostenere il Programma. Dalla piattaforma di donazione potrai sempre modificare l’importo da donare per ciascuna operazione di pagamento, da un minimo di 0,10 euro ad un massimo di 2 euro.
 
Il saldo disponibile prende in considerazione le operazioni contabilizzate, come pure le operazioni non ancora contabilizzate. Il saldo contabile rappresenta, invece, la cifra risultante dalle sole operazioni contabilizzate. In alcuni casi, il riallineamento tra saldo disponibile e saldo contabile non è immediato.
La Carta BancoPosta viene consegnata al momento dell'apertura del conto corrente ed è subito attiva.
Certamente se sei già titolare di una carta Postamat Maestro o Postamat Click riceverai una nuova Carta BancoPosta alla scadenza della tua attuale carta o in caso di sostituzione della stessa. In questo caso il PIN rimarrà lo stesso della carta precedente. 
Nel caso in cui, non fossi ancora titolare di una carta di debito, puoi richiedere la nuova Carta BancoPosta anche sui vecchi conti correnti. Recandoti presso il tuo ufficio postale riceverai subito la tua nuova Carta BancoPosta, mentre il relativo PIN verrà recapitato separatamente presso il tuo indirizzo per motivi di sicurezza. Puoi attivare la Carta secondo tre modalità alternative: presso il tuo ufficio postale di radicamento, da un qualunque ATM Postamat seguendo le istruzioni a schermo, accedendo online al Servizio “Le mie Carte”.

 
Le condizioni economiche della nuova Carta BancoPosta dipendono dal conto corrente su cui la carta regola; pertanto, anche in caso di sostituzione o rinnovo a scadenza di una carta Postamat Maestro o Postamat Click con una nuova Carta BancoPosta, le condizioni restano le medesime della carta sostituita. Per avere maggiori dettagli sulle condizioni economiche consultare il Foglio Informativo dei Servizi di Pagamento e Servizi accessori collegati al conto corrente di riferimento.
 
La Carta Postamat Maestro permette di effettuare pagamenti fino a 1.200 euro giornalieri e 3.000 euro mensili presso gli esercenti che aderiscono al circuito Maestro, in Italia e all’estero.
Ogni carta ha un suo limite di utilizzo (plafond/fido), stabilito al momento dell’emissione, che potrà poi essere modificato su richiesta del cliente a seconda delle proprie esigenze.
 
La disponibilità corrisponde alla differenza fra il limite di utilizzo e gli importi già spesi, o solo autorizzati. In caso di rimborso rateale, la disponibilità si calcola sottraendo al limite di utilizzo il saldo ancora da pagare.

IoStudio Postepay

È l’unica Carta dello Studente nazionale che ti consente di accedere a tutte le offerte, i servizi e le agevolazioni per musei, cinema, telefonia, internet, tecnologia, libri, materiale scolastico, viaggi e molto altro ancora dedicate agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Grazie alla collaborazione con Poste Italiane, IoStudio è stata integrata con i servizi di pagamento della Postepay, è stata così evoluta anche in una carta prepagata e ricaricabile che puoi utilizzare come una normale Postepay. 
Per attivare gratuitamente le funzioni di pagamento della Carta IoStudio Postepay devi:
  • accedere alla sezione dedicata del Portale dello Studente www.istruzione.it/studenti e seguire le indicazioni per la richiesta del PIN;
  • recarti, dopo aver ricevuto il PIN, con un genitore (se sei maggiorenne anche da solo) presso un qualunque Ufficio postale per attivare la Carta. Dovrai esibire allo sportello un documento d’identità in corso di validità e il codice fiscale. Anche il tuo genitore deve presentare il proprio documento d’identità e il proprio codice fiscale.
Se hai attivato la tua Carta IoStudio come carta Postepay al portatore, puoi trasformarla gratuitamente in carta prepagata Postepay nominativa, recandoti presso qualsiasi Ufficio Postale, con un genitore (se sei maggiorenne anche da solo). Dovrai esibire allo sportello un documento d’identità in corso di validità e il codice fiscale. Anche il tuo genitore deve presentare il proprio documento d’identità e il proprio codice fiscale.
Il PIN è necessario per attivare la Carta IoStudio Postepay presso un qualunque Ufficio Postale e per effettuare le operazioni di pagamento e prelievo presso i punti abilitati.
Il PIN della tua Carta IoStudio Postepay sarà inviato entro 20 giorni circa tramite posta ordinaria all’indirizzo che hai indicato in fase di richiesta del PIN.
Sì, ma assicurati di avere credito disponibile sulla tua carta.
La Carta loStudio Postepay è distribuita direttamente dalle segreterie scolastiche a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado; se non hai ancora ricevuto la carta contatta la tua scuola o scrivi a iostudio@istruzione.it.
A tutti gli studenti regolarmente frequentanti tutti gli anni di corso di una scuola secondaria di II grado statale o paritaria che ha aderito al progetto.
La Carta è gratuita, le condizioni economiche per utilizzare i servizi Postepay sono riportati nel foglio informativo della carta disponibile presso tutti gli uffici postali e nell’area trasparenza bancaria di questo sito.
In caso di smarrimento o furto, nonché di uso non autorizzato o sospetto della stessa, devi chiedere immediatamente il blocco della carta chiamando il numero dall’Italia 800.90.21.22 (numero verde); dall’estero 0039.049.2100.149; in caso di carta attiva al portatore, occorre fornire anche il codice di attivazione/blocco consegnato insieme alla Carta. Devi sporgere denuncia all’Autorità Giudiziaria o di Polizia e dovrai confermare personalmente all’ufficio postale o con lettera raccomandata o tramite fax l’avvenuta richiesta di blocco fornendo contestualmente copia della denuncia presentata.
Per estinguere la carta e recuperare il credito residuo presente sulla Carta è necessario recarsi in un ufficio postale. In caso di carta attiva al portatore occorre presentare il codice di rimborso, consegnato congiuntamente alla carta. In caso di furto è necessaria anche copia della denuncia presentata alle Autorità competenti.
Per la sostituzione della Carta devi rivolgerti presso la segreteria della tua scuola o contattare la redazione loStudio all’indirizzo e-mail iostudio@istruzione.it.
Se per la carta non è mai stata attivata la funzionalità di pagamento o se la carta è attiva al portatore ma ha credito residuo pari a zero, non sarà necessario bloccare la vecchia Carta per richiederne una nuova.
Puoi ricaricarla presso gli uffici postali, gli ATM Postamat ed i punti vendita abilitati consultabili al link https://www.postepay.it/come_ricaricare_pp.html. Inoltre, puoi ricaricare la tua carta direttamente dai siti di Poste Italiane, con l’App Postepay oppure con una SIM Postemobile o a domicilio con i Servizi a Domicilio.
Sì, loStudio Postepay ti permette anche di fare pagamenti via internet.
 
Sì. Puoi effettuare prelievi di denaro contante in tutto il mondo, presso tutti gli ATM Visa e Visa Electron presenti in Italia e nel mondo. Le commissioni per queste operazioni sono riportate sul foglio informativo.
 
Se sei maggiorenne puoi passare gratuitamente alla versione per Titolare maggiorenne di IoStudio Postepay in qualsiasi momento, semplicemente compilando l’apposito modulo presso l’ufficio postale più vicino a te, con un documento d’identità valido e il codice fiscale.
 
Puoi richiedere un duplicato su questo sito nella sezione "Smarrimento codici”, riceverai i codici via sms sul tuo cellulare.
 
Puoi richiedere un duplicato telefonando al Servizio Clienti BancoPosta e PostePay al numero verde 800.00.33.22. Il duplicato del PIN sarà inviato presso l’indirizzo che avrai indicato in fase di attivazione delle funzionalità di pagamento della tua Carta. Se desideri ricevere il PIN ad un indirizzo diverso potrai modificarlo nella sezione “Modifica indirizzo”.
 

Carte BancoPosta. 3D Secure

Il servizio 3D Secure è l’insieme dei protocolli di sicurezza che garantiscono una maggiore tutela per gli acquisti online effettuati con la tua carta su tutti i siti e-commerce convenzionati, per prevenire le frodi on-line ed evitare addebiti indesiderati sul tuo conto. La registrazione al servizio 3D Secure è automatica e gratuita.
Una One-Time Password (password usata una sola volta) è una password che è valida solo per una singola transazione; la password viene ricevuta tramite SMS al numero rilasciato nel momento di sottoscrizione del contratto.
Puoi sempre cambiare il numero di telefono cellulare utilizzato ai fini del 3D Secure accedendo online al Servizio “Le Mie Carte”, o dall’apposita funzione disponibile presso gli ATM Postamat o recandoti in ufficio postale.
Ricordati che se sei intestatario di un nuovo Conto BancoPosta (data apertura dal 8 Maggio 2017) il numero di telefono cellulare associato al tuo conto corrente viene utilizzato sia per il servizio 3D Secure che per eseguire online le operazioni sui siti di Poste Italiane. La modifica del numero di cellulare interesserà entrambe le operatività.
In fase di richiesta del nuovo Conto BancoPosta hai già rilasciato a Poste Italiane il tuo numero di telefono cellulare per questa finalità. La registrazione al servizio 3D Secure è automatica, per cui non è necessaria alcuna azione da parte tua.
Il servizio 3D Secure è gratuito e ti garantisce tutela per gli acquisti online effettuati con la tua carta su tutti i siti e-commerce convenzionati, per prevenire le frodi online ed evitare addebiti indesiderati sul tuo conto.
 
Se hai una Carta BancoPosta che ha sostituito la tua vecchia carta Postamat Maestro associa alla nuova Carta il tuo numero di telefono cellulare accedendo online al Servizio “Le Mie Carte”, da ATM Postamat o recandoti in ufficio postale di radicamento. Se hai sostituito una Postamat Click e avevi già rilasciato il numero di cellulare questo sarà associato automaticamente alla tua nuova Carta.
Una volta rilasciato il numero di telefono cellulare la registrazione al 3D Secure avverà automaticamente. Ogni volta che effettuerai un pagamento su un sito internet convenzionato 3D Secure, oltre ad inserire i dati della tua Carta, dovrai autenticare la transazione con la One Time Password (OTP) che ti verrà fornita con SMS gratuito inviato al tuo numero di cellulare.
 

Carte BancoPosta. Servizio Le Mie Carte

Le Mie Carte è un servizio dedicato ai titolari di carte di debito e carte prepagate Postepay, che consente al cliente di personalizzare in piena autonomia alcuni profili di operatività di ciascuna delle carte possedute.
Tramite la sezione “Personalizza Operatività” il cliente può definire le caratteristiche della carta di debito nei seguenti ambiti di utilizzo:
 
1. Area Geografica di Utilizzo
2. Acquisti su internet
3. Massimali di prelievo contante da ATM e di pagamento POS
4. Funzionalità contactless

Inoltre si può modificare il numero di telefono cellulare associato al servizio 3D Secure, verificare lo stato della Carta di debito ed attivarla in caso di rinnovo a scadenza ed in caso di richiesta della stessa successiva all’apertura del Conto.
È possibile personalizzare le funzionalità delle carte tramite internet banking, da App BancoPosta, App Postepay, contattando il call center di Poste Italiane o tramite ATM Postamat.
 
Sul web, successivamente all’accesso del cliente sui siti BancoPostaOnLine.it, BancoPostaClick.it, o Postepay.it, è presente il link dedicato che consente l’accesso a tutte le funzionalità del servizio.
 
Tramite APP BancoPosta e APP Postepay, il cliente può personalizzare tutte le funzionalità gestite dal servizio Le Mie Carte, eccetto la gestione del numero di telefono cellulare associato al servizio 3D Secure.

Contattando il Call Center di Poste Italiane al Numero Verde 800.00.33.22, è possibile conoscere lo stato di configurazione per ciascuna delle carte possedute dal cliente, e modificare alcune funzionalità: Area Geografica di Utilizzo, Acquisti Contactless, Acquisti su internet e Massimali di prelievo ATM e di pagamento POS.
 
Tramite ATM Postamat il cliente potrà configurare l’operatività in ambito "Area Geografica di utilizzo", abilitare o disabilitare la propria carta agli acquisti online e la categoria merceologica "Scommesse e gaming online" relativamente ai pagamenti su internet.
L’adesione al servizio Le Mie Carte è automatico, non è richiesta attivazione ne registrazione. Non è perciò prevista alcuna forma di recesso o disattivazione. Il servizio è gratuito.

Conti. Lettore BancoPosta

È il dispositivo disponibile solo per i conti correnti BancoPosta aperti prima dell’8 maggio 2017, fornito in ufficio postale in sede di richiesta del servizio di internet banking BancoPosta (BancoPosta online). Dal 12 settembre 2019 non potrà più essere utilizzato per autorizzare le disposizioni, mentre rimarrà attivo per effettuare l’abilitazione del conto corrente in App BancoPosta. Per utilizzarlo basta inserire la carta di debito nel Lettore e seguire le semplici istruzioni a video per ottenere una serie numerica «usa e getta», composta da un codice “Id Operazione” e un codice “Risposta”.
Il lettore BancoPosta può essere utilizzato esclusivamente con la carta di debito dotata di microchip.
Dopo 6 digitazioni errate consecutive del PIN della Carta di debito sul Lettore, la possibilità di utilizzare la carta verrà bloccata. In questo caso, dovrai recarti all'ufficio postale e chiedere l'emissione di una nuova carta associata al tuo Conto BancoPosta abilitato all’online.
Devi utilizzare il PIN della Carta di debito, con microchip che inserisci nel Lettore. Si tratta dello stesso PIN a 5 cifre utilizzato per effettuare le operazioni di pagamento e di prelievo con la Carta di debito.

Conti. Servizi e accessori

Per i conti aperti dal 10 gennaio 2019 è possibile ridurre il canone mensile del conto grazie all’accredito* o alla media mensile dei saldi presenti sul conto. In particolare:
  •  Accredito*: sconto 1€ al mese
  •  Media mensile dei saldi pari o superiore a 5 mila €: sconto 1€ al mese
In presenza di entrambi i requisiti del punto 1 e 2 si applica lo sconto di 2€ al mese.

* accredito stipendio o pensione, Bonifico in entrata di almeno 700 € o Postagiro, per liberi professionisti o ditte individuali, effettuato da un conto BancoPosta dedicato alla propria attività professionale al nuovo Conto BancoPosta.



Il dettaglio dei requisiti per la riduzione/azzeramento del canone mensile del conto sono riportati nel Foglio Informativo del Conto BancoPosta, disponibile presso tutti gli uffici postali e nell’area trasparenza del sito poste.it.
Dopo aver effettuato il login, accedi a BancoPosta online – Internet Banking. Nel menu di destra troverai la voce “Cerca Operazioni”.
È possibile operare online da PC, Smatphone e Tablet grazie ai servizi BancoPosta online - Internet Banking ed App BancoPosta. Si ricorda che la registrazione al sito poste.it è un requisito necessario per accedere a questi servizi. Grazie al servizio BancoPosta online - Internet Banking ed all’App BancoPosta è possibile effettuare operazioni informative (es.: saldo e lista movimenti conto e carte di credito) ed operazioni dispositive (es.: postagiro, bonifico, vaglia postale, pagamento bollettino) tramite gli strumenti dispositivi messi a disposizione da Poste Italiane.
Il Codice dispositivo conto è il nuovo strumento dispositivo utile per effettuare operazioni dispositive online (es.: pagamento bollettini, bonifici, ricariche telefoniche, ricariche Postepay, ecc.) e procedere all’associazione del Conto in App BancoPosta. Il Codice si compone di due elementi:
  • Il Codice Conto, un codice statico di 4 cifre che viene inviato tramite SMS, in fase di apertura del Conto, sul numero di telefono cellulare associato al Conto
  • Il Codice SMS, un codice di sicurezza “usa e getta” di 4 cifre che viene inviato via SMS, sempre sul numero di telefono cellulare associato al Conto, ad ogni operazione dispositiva richiesta dal cliente stesso.
Certo. Devi effettuare il login, accedendo a BancoPostaonline, e lì, nel menù di sinistra, troverai la voce "Cerca tra le operazioni online".
Per i conti aperti dal 08 maggio 2017 al 30 settembre 2018 iI canone mensile può essere azzerato rispettando i requisiti previsti di 1 Accredito + 3 Prodotti:
  • Accredito nel mese a scelta tra Accredito di stipendio o pensione, Bonifico in entrata di almeno 700 € o Postagiro, per liberi professionisti o ditte individuali, effettuato da un conto BancoPosta dedicato alla propria attività professionale al nuovo Conto BancoPosta (i liberi professionisti e le ditte individuali titolari del conto BancoPosta dedicato alla propria attività professionale devono essere anche intestatari del nuovo Conto BancoPosta).
  • Prodotti a scelta tra una lista di prodotti come Secondo accredito stipendio/pensione; Domiciliazione utenze tramite addebito Sepa Direct Debit; Carte di Credito BancoPosta; Fido BancoPosta; Prestiti BancoPosta; Cessione del Quinto; Mutui BancoPosta; Polizze vita; Polizze protezione di beni e persone e Prodotti di investimento.
Il dettaglio dei requisiti per la riduzione/azzeramento del canone mensile del conto sono riportati nel Foglio Informativo del Conto BancoPosta, disponibile presso tutti gli uffici postali e nell’area trasparenza del sito poste.it.
È possibile modificare la modalità di invio (elettronico o cartaceo) e periodicità dell’estratto conto:
  • Online da Internet Banking nella propria Area Riservata su sito poste.it utilizzando i propri codici identificativi (Nome Utente e Password).
  • Presso l’ufficio postale in circolarità mediante la compilazione dell’apposita modulistica.
Il/i Cliente/i che si registrano contestualmente all’apertura del Conto in ufficio postale possono da subito operare sul proprio Internet Banking. Il/i Cliente/i che si registrano successivamente all’apertura del Conto per accedere al proprio Internet Banking devono selezionare sul sito, in alternativa, “BancoPosta online” o il Conto nella sezione MyPoste (informazione disponibile dopo 48h dall’apertura del Conto), richiedere e successivamente inserire nell’apposita sezione il Codice SMS, un codice di sicurezza «usa e getta» di 8 cifre che riceve sul numero di telefono cellulare “securizzato” associato al Conto.
La verifica della presenza delle condizioni che determinano l’azzeramento del canone è effettuata mensilmente, i primi giorni del mese successivo al mese di riferimento. L’azzeramento è realizzato mediante riaccredito del canone mensile entro la fine del mese in cui è stato effettuato l’addebito; il riaccredito avrà stessa data valuta del relativo addebito.
Puoi compilare il “Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche” che deve essere sottoscritto e, in alternativa:
  • consegnato in un qualunque ufficio postale
  • inviato, in originale e per raccomandata AR, al Centro Servizi Firenze 2 - CP 5000 - 50142 Firenze (FI) ovvero all’ufficio postale di apertura del conto (o all’ufficio postale di radicamento operativo del conto qualora il Cliente abbia richiesto il trasferimento)
allegando tutta la documentazione necessaria e copia di un valido documento d’identità del richiedente.
In particolare devi: consegnare la carta Postamat, le carte di credito  e il carnet assegni, o in caso di spedizione, allegare le carte tagliate e il carnet assegni tagliato.
Nel modulo dovrai indicare le modalità di rimborso dell'eventuale saldo residuo, tramite:
  • assegno vidimato (segnalando l'indirizzo al quale recapitarlo)
  • postagiro (indicando il numero di conto)
  • bonifico (indicando le coordinate bancarie complete IBAN)
Puoi chiudere il conto corrente BancoPosta anche inviando il “Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche” che deve essere sottoscritto ed inviato, in originale e per raccomandata AR, al Centro Servizi Firenze 2 - CP 5000 - 50142 Firenze (FI) ovvero all’ufficio postale di apertura del conto (o all’ufficio postale di radicamento operativo del conto qualora il Cliente abbia richiesto il trasferimento), allegando le carte di debito e le carte di credito tagliate e il carnet assegni tagliato, oltre alla copia di un valido documento d’identità.
Nella richiesta deve essere riportata la modalità di rimborso di un eventuale saldo residuo. Le modalità tra le quali si può scegliere sono: l’assegno vidimato con tanto di segnalazione dell’indirizzo a cui inviarlo; il postagiro, con l’indicazione del numero di conto; il bonifico, fornendo le coordinate bancarie complete di IBAN.
Il conto BancoPosta non prevede spese di chiusura, ma sul conto devono essere presenti le somme necessarie per l'addebito delle spese di gestione del conto, dell'imposta di bollo o di altre eventuali commissioni (ad esempio, scoperto di conto), che vengono liquidate in fase di estinzione del conto. Se al termine delle formalità di chiusura dovessero risultare dei residui attivi, sarà cura di Poste italiane inviarti la somma rimanente a mezzo di assegno vidimato (segnalando l'indirizzo al quale recapitarlo), o postagiro (indicando il numero di conto), o bonifico (indicando le coordinate bancarie complete IBAN).
Si, con la nuova piattaforma hai a disposizione le stesse operazioni.
Tutte le rubriche delle operazioni che hai memorizzato su BancoPosta Click saranno disponibili anche su BancoPosta online -  Internet Banking (oppure sul nuovo Internet Banking).
Certo, tutte le operazioni online eseguite da BancoPosta Click potranno essere consultate anche sul nuovo Internet Banking nella sezione CERCO OPERAZIONI.

Sconti Bancoposta

La contabilizzazione degli Sconti BancoPosta impiega circa una settimana. L'accredito invece è effettuato direttamente da PostePay S.p.A. sul conto corrente o sulla tua carta prepagata al raggiungimento di 1,00 euro (o multipli) di sconti accumulati oppure a fine anno o in caso di estinzione del conto o della carta.
L'accredito è effettuato direttamente sul tuo conto corrente BancoPosta (in caso di postamat, nuova carta BancoPosta o carta di credito)  o direttamente sulla tua Postepay ed avviene di norma entro 10 giorni dalla contabilizzazione delle transazioni oppure, per importi inferiori a 1 euro di sconti maturati al 31 dicembre o in caso di estinzione del conto o della carta, entro il mese di marzo dell’anno successivo.
Trovi i punti vendita aderenti su scontibancoposta.it oppure in APP BancoPosta e APP Postepay.
Con Extra Sconti puoi ottenere sconti in cash back su prodotti di marca distribuiti presso supermercati, ipermercati e discount in tutta Italia. Per usufruire di Extra Sconti è necessario scaricare APP Extra Sconti. Per maggiori informazioni vai su scontibancoposta.it.
Puoi consultare il saldo degli sconti accumulati all’interno della sezione “I tuoi Sconti” su poste.it o in app BancoPosta o Postepay.

Google Pay

Il servizio consente a te che hai una Postepay Evolution e/o una Postepay Evolution Business, di effettuare pagamenti con il tuo smartphone in tutti i negozi che accettano pagamenti contactless con carte Mastercard e in tutte le App in cui è accettato Google Pay.
Per poter attivare il servizio devi essere titolare di una carta Postepay Evolution e/o Evolution Business attiva. Devi inoltre: 
  •  avere uno smartphone Android abilitato alla tecnologia NFC e con una versione del sistema operativo pari o superiore alla 4.4.2;
  •  scaricare e installare sul tuo smartphone dal Google Play store l’App Postepay (requisito facoltativo se la richiesta di attivazione del servizio parte dall’App Google Pay);
  •  avere un numero di cellulare associato alla tua Postepay.
Per attivare la tua carta al servizio Google Pay puoi alternativamente utilizzare: 
  la tua App Postepay:
  • accedi in App con le tue credenziali
  • seleziona la carta che desideri abilitare
  • richiedi l’attivazione al servizio seguendo le istruzioni indicate sulla schermata;
  • imposta un metodo sicuro per lo sblocco dello smartphone (Es. impronta digitale, sequenza, password, ecc)
 l’App Google Pay:
  • appoggia la tua Postepay sul retro del dispositivo con sensore NFC abilitato (per leggere automaticamente PAN e data di scadenza) o inserisci manualmente i dati della carta (nome Titolare, PAN della Carta (codice di 16 cifre), data di scadenza, CVC2) che vuoi abilitare
  • conferma la tua identità inserendo nell’app il codice (OTP) che riceverai via SMS sul numero associato alla tua Postepay.
  • imposta un metodo sicuro per lo sblocco del smartphone (Es. impronta digitale, sequenza, password, ecc).
Se hai bisogno di altre informazioni puoi contattare il Servizio Clienti dall’Italia chiamando il numero verde
800.00.33.22 dall'italia
+39 02.8244.33.33 dall'estero.
Una volta che avrai abilitato la tua carta Postepay al servizio ti basterà:
  • per i pagamenti inferiori o uguali a 25€: avvicinare il tuo smartphone al POS Contactless con schermo acceso;
  • per i pagamenti superiori a 25€ o qualora richiesto: sbloccare il tuo smartphone con la modalità sicura da te scelta in precedenza e avvicinare il tuo smartphone al POS Contactless.
  •  Con il telefono sbloccato, inoltre, potrai usare la tua Postepay attivata al servizio per pagare in tutte le App che accettano Google Pay

 
Potrai visualizzare la lista dei pagamenti effettuati con la tua Postepay tramite Google Pay, insieme a tutte le altre transazioni, in App Postepay, sul sito Postepay.it e sugli ATM Postamat. 
Attivare e utilizzare Google Pay con la tua Postepay non comporterà nessun costo aggiuntivo.
È possibile:
  • contattare il Servizio Clienti dall’Italia chiamando il numero verde 800.00.33.22 e dall'estero chiamando il +39 02.8244.33.33 e chiedere la disattivazione del servizio Google Pay e/o il blocco della tua Postepay;
  • accedere al sito web Google Pay da altri dispositivi e rimuovere la tua Postepay dal servizio
se cambi il tuo smartphone devi eliminare dal tuo vecchio telefono tutte le informazioni personali, incluso Google Pay
Puoi rimuovere la tua Postepay dal servizio Google Pay in qualsiasi momento:
  • dall’App Postepay; 
  • dall’App e dal sito di Google Pay; 
  • tramite il Servizio Clienti dall’Italia chiamando il numero verde 800.00.33.22 e dall'estero chiamando il +39 02.8244.33.33

Carta Postepay Evolution

Postepay Evolution è una carta prepagata ricaricabile e dotata di codice IBAN, grazie al quale, oltre alle normali funzionalità della Postepay, è possibile gestire le principali operazioni di un conto corrente come, ad esempio, ricevere e inviare bonifici o accreditare lo stipendio o la pensione direttamente sulla carta.
Con Postepay Evolution puoi:
  • accreditare lo stipendio comunicando al tuo datore di lavoro il codice IBAN della tua carta
  • accreditare la pensione sulla carta compilando il Modulo di Richiesta di Accredito Pensione INPS presso qualsiasi ufficio postale
  • ricevere bonifici comunicando il proprio codice IBAN
  • disporre bonifici verso tutti i conti bancari e postali da ufficio postale, dal sito postepay.it e da App Postepay
  • effettuare acquisti in oltre 40 milioni di negozi nel mondo e su tutti i siti internet che accettano carte MasterCard
  • pagare i servizi abilitati in tutti gli uffici postali, effettuare ricariche telefoniche, pagare bollettini
  • pagare sul sito postepay.it e poste.it
  • pagare i pedaggi autostradali presso i caselli abilitati
  • prelevare contanti da tutti gli sportelli automatici ATM Postamat e uffici postali
  • prelevare contanti da tutti gli sportelli bancari nel mondo che espongono il logo Mastercard
  • consultare il saldo della carta e la lista movimenti sul sito postepay.it, da App Postepay e da ATM Postamat e in tutti gli uffici postali
  • per tutte le funzionalità e i dettagli su Postepay Evolution vai su https://postepay.poste.it/prodotti/postepay-evolution.html nella sezione scopri di più
Postepay Evolution viene consegnata già attiva al momento dell'acquisto in ufficio postale.
No, Postepay Evolution può essere intestata ad una sola persona.
Sulla Carta potranno generarsi, in via eccezionale e per cause non imputabili a Poste Italiane, addebiti per importi superiori al saldo disponibile sulla Carta. Tali addebiti potranno derivare, ad esempio dal tardivo addebito dell’Operazione di pagamento da parte del merchant.
Sì, devi chiamare, dall’Italia, il numero 800.90.21.22 e dall’estero, il numero +39.049.2100.149.
Sì, se vuoi richiedere il rimborso della tua Postepay Evolution, puoi recarti presso qualsiasi ufficio postale portando la tua carta e un documento di identità.
Se vuoi chiedere il rimborso dopo un furto o lo smarrimento della carta, devi comunicare il numero della carta, il documento di identità e copia della denuncia di furto o smarrimento.
No, chiunque può richiedere la carta, anche chi non ha un conto corrente. Diventare titolare di Postepay Evolution è semplicissimo, basta andare all’ufficio postale più vicino a casa tua con un documento di identità valido e il codice fiscale.
Sì, è possibile avere fino a un massimo di 3 Postepay Evolution intestate allo stesso Titolare.
Certo, puoi trovare le informazioni su Bonifici e Postagiro nella sezione “Cerca Operazioni” della tua Postepay Evolution.
Puoi effettuare un Postagiro per trasferire denaro tra la tua Postepay Evolution ed un Conto BancoPosta. In ogni caso, anche se sceglierai di effettuare un bonifico, postepay.it riconoscerà automaticamente l’IBAN del Conto BancoPosta e ti permetterà di eseguire sempre un Postagiro verso un Conto BancoPosta.
Puoi modificare il numero di telefono associato alla tua carta dalla sezione Impostazioni Carta della tua Postepay. Ricordati che per questa operazione è necessario essere ancora in possesso del precedente numero di cellulare.

Postepay Connect

No, questa tipologia di Carta Postepay si abilita come tutte le altre e risponde alle stesse logiche di abilitazione per le operazioni dispositive in App (sincronizzazione compresa).

No, la SIM non va abilitata, ma per ricaricare la SIM, acquistare o trasferire Giga in App è necessario abilitare la relativa Carta Postepay Evolution per poter autorizzare le operazioni con il codice PosteID o con l’impronta digitale se abilitata.

No, questa tipologia di Carta Postepay si abilita come tutte le altre e risponde alle stesse logiche di abilitazione per le operazioni dispositive in App (sincronizzazione compresa).

Si, è possibile attivare l’offerta con il piano PosteMobile Connect Annuale e avere tutte le funzionalità Connect disponibili: visualizzazione in App Postepay del piano tariffario, il servizio G2G, l’acquisto di Giga Extra in App Postepay con pagamento direttamente sulla Carta Postepay Evolution, rinnovo automatico del canone del piano tariffario addebitato sulla Carta Postepay Evolution.

Nel momento in cui sostituisci la Carta Postepay Evolution e sei in attesa di quella nuova non vedrai la SIM in App Postepay. Potrai avere le informazioni sulla SIM con tutti gli altri canali ma non potrai fare le operazioni speciali dell’offerta Connect fino a quando non attiverai la nuova carta.

Per mantenere attivi i vantaggi Connect hai un tempo di 60 giorni (che decorrono dal 1° giorno successivo a quello di mancato rinnovo) per rinnovare il canone del piano PosteMobile Connect scelto, con addebito sulla Postepay Evolution. Il mancato rinnovo del piano PosteMobile Connect scelto per credito insufficiente comporta la sospensione del piano e l’applicazione della tariffa extrasoglia di 18 cent/min, 12 cent/SMS e della tariffa base giornaliera di 3,5€/giorno per 400 MB di traffico internet su smartphone e tablet.  Nel periodo di sospensione  non saranno disponibili le funzionalità Connect in App (visualizzazione del piano tariffario PosteMobile Connect scelto, G2G, acquisto Giga EXTRA).  Non appena verrà rinnovato il canone dell’offerta, le funzionalità saranno di nuovo disponibili. Trascorsi i 60 giorni, l’offerta Postepay Connect decade e non sarà più possibile riattivarla sulla stessa SIM PosteMobile e sulla stessa Carta Postepay Evolution. La Carta Postepay e la SIM PosteMobile resteranno comunque attive ma decadranno le condizioni promozionali applicate al piano tariffario PosteMobile Connect scelto, che qualora rinnovato, con addebito sul credito della SIM PosteMobile, avrà un costo pari a 90 euro l’anno per il piano PosteMObile Connect annuale e 12€ al mese per il piano PosteMobile Connect mensile. 

Per fruire di tutti i vantaggi dell’offerta Postepay Connect la Carta Postepay Evolution e il piano PosteMobile Connect devono rimanere attivi. Nei casi di

  • Estinzione/disattivazione Carta Postepay Evolution
  • Estinzione/disattivazione della SIM PosteMobile associata alla Carta Postepay Evolution
  • Cambio piano tariffario
  • Portabilità del numero PosteMobile verso altro operatore
  • Pagamento del canone del piano tariffario oltre il termine massimo di scadenza (pari a 60 giorni)

non sarà più possibile utilizzare le funzionalità Connect e decadranno le condizioni promozionali applicate al piano tariffario PosteMobile Connect scelto, che qualora rinnovato, con addebito sul credito della SIM PosteMobile, avrà un costo pari a 90 euro l’anno per il piano PosteMobile Connect annuale e 12€ al mese per il piano PosteMobile Connect mensile. 

Puoi inviare i Giga del piano base e gli eventuali Giga acquistati ancora a disposizione.

I Giga ricevuti attraverso la funzionalità G2G sono validi fino al rinnovo del tuo bundle mensile, se non consumati scadranno e non saranno cumulabili con quelli del mese successivo. I Giga regalati non possono essere trasferiti ulteriormente.

Si, puoi comprare 5 Giga Extra addebitando il costo di 1 euro sulla SIM nei seguenti modi: inviando un SMS al numero 4071160 con testo “SI 5GIGAEXTRA”, chiamando il Servizio Fai da Te al 40.12.12 o l’Assistenza Clienti al 160.
I Giga extra acquistati in App Postepay prevedono invece l’addebito del costo direttamente sulla Carta Postepay Evolution associata all’offerta Connect.

Carta Postepay Standard e Postepay Junior

No, chiunque può richiedere la carta, anche chi non ha un conto corrente. Diventare titolare Postepay è semplicissimo, basta andare all’ufficio postale più vicino a casa tua con un documento di identità valido e il codice fiscale.
Sì, per te abbiamo realizzato la Postepay Junior che può essere acquistata da uno dei tuoi genitori. Per acquistare la carta in ufficio postale è sufficiente che uno dei tuoi genitori effettui la richiesta portando con sé, oltre al proprio documento di identità e codice fiscale validi, anche i tuoi documenti (documento di identità valido e codice fiscale).
Bloccare la tua carta è facilissimo: basta chiamare il nostro numero gratuito 800.00.33.22 (dall’Italia) o +39.02.82.44.33.33 (dall’estero).
Sì. Puoi effettuare prelievi di denaro contante in tutto il mondo presso tutti gli ATM che espongono il logo del cricuito internazionale riportato sulla carta (Visa o Mastercard), presenti in Italia e nel mondo. Le commissioni per queste operazioni sono riportate nei documenti che ti vengono dati alla consegna della carta.
No, la carta Postepay può essere intestata ad una sola persona.
Sì, puoi avere fino a un massimo di 3 carte. Basta andare all’ufficio postale e ripetere la procedura per la richiesta di una nuova carta Postepay.
Puoi rinnovare la tua Postepay Standard a partire da 2 mesi prima e fino a 18 mesi dopo la data di scadenza riportata sulla carta. Al momento dell'attivazione, il credito residuo della tua carta sarà trasferito gratuitamente sulla nuova. A questo proposito ti ricordiamo di tenere a portata di mano sia la vecchia che la nuova carta.
Puoi controllare le operazioni eseguite con la tua Postepay tramite il Servizio " Cerca Operazioni online ".

Carta Postepay New Gift, Postepay Twin, MyPostepay, Postepay EnelMia, e-Postepay

A partire dal 19 giugno 2018 non sarà più possibile utilizzare le seguenti carte prepagate al portatore: Postepay NewGift (in tutte le versioni), My Postepay, e-Postepay, Postepay Twin, Postepay EnelMia.

Per continuare ad utilizzare la propria carta è possibile trasformarla gratis in una carta repagata Postepay Standard presso qualsiasi ufficio postale. In alternativa è possibile chiedere a sportello l’estinzione della propria carta, senza spese e con rimborso dell’importo eventualmente presente, previa presentazione del codice di rimborso.

In entrambi i casi è necessario esibire un documento d’identità in corso di validità e il codice fiscale.

Postepay Corporate, Postepay Virtual e Postepay Impresa.

Tutte le Postepay business (Corporate, Impresa e Virtual) possono essere richieste esclusivamente dall'azienda per i propri dipendenti o collaboratori, attraverso la piattaforma di remote banking BancoPostaImpresaOnline (BPIOL). L'azienda, titolare di un conto corrente BancoPosta, sottoscrive il modulo di adesione al servizio e viene abilitata alla richiesta delle carte su BPIOL. Una volta ricevuta l’abilitazione è possibile inserire online le richieste sia per lotti di carte che per singola carta.
La carta Postepay business è intestata al dipendente o collaboratore per il quale l'azienda ne ha fatto richiesta.
Le Postepay Corporate e le Postepay Impresa sono spedite presso la sede dell'azienda richiedente che poi provvede a consegnarle ai propri dipendenti Le carte Postepay Virtual sono spedite direttamente presso il domicilio del titolare.
Per attivare la carta il dipendente titolare deve recarsi in ufficio postale munito di codice fiscale e documento di identità.
Sì, tutte le Postepay business (Corporate, Impresa e Virtual) sono abilitate per gli acquisti online.
Sì, le carte Postepay business (Corporate, Impresa e Virtual) possono essere utilizzate all'estero presso tutti gli esercenti convenzionati con il circuito VISA e VISA Electron.
La Postepay Corporate può essere ricaricata esclusivamente dall'azienda. Le carte Postepay Impresa e Postepay Virtual possono essere ricaricate sia dall'azienda che dal titolare Il titolare può ricaricare la carta attraverso tutti i canali di ricarica previsti per le Postepay (ATM, Ufficio Postale, Sito Web, App Postepay e BancoPosta e presso i punti vendita abilitati consultabili al link https://www.postepay.it/come_ricaricare_pp.html). L'azienda può ricaricare online da BPIOL una singola carta oppure può inviare la richiesta di ricarica per un lotto di più carte. La ricarica singola è eseguita in tempo reale, quella massiva viene accreditata sulle carte nelle 24 ore successive alla richiesta.
La Postepay Corporate è una carta dedicata per la gestione delle spese aziendali: i fondi sono di proprietà dell'azienda e possono essere utilizzati dai dipendenti solo per le spese aziendali. La carta può essere ricaricata solo dall'azienda che, in qualsiasi momento, può trasferire i fondi residui presenti sulla carta verso il conto corrente aziendale.
La Postepay Impresa è lo strumento ideale per semplificare il processo diaccredito stipendi e rimborsida parte dell'azienda per i propri dipendenti e collaboratori. A differenza della Postepay Corporate, i fondi caricati sulla carta Postepay Impresa sono di proprietà del titolare, che può utilizzarli per le proprie necessità personali. La carta può essere ricaricata sia dall'azienda che dal titolare.
La Postepay Impresa è lo strumento ideale per semplificare l'accredito di stipendi e rimborsi da parte dell'azienda per i propri dipendenti e collaboratori: i fondi caricati sulla carta Postepay Impresa sono di proprietà del titolare, che può utilizzarli per le proprie necessità personali. La carta può essere ricaricata sia dall’azienda che dal titolare.
La Postepay Virtual è una carta di pagamento cobranded, ideale per la fidelizzazione della clientela di imprese ed enti. Postepay Virtual permette di realizzare facilmente programmi di loyalty e scontistiche nonchè promuovere in modo efficace l'immagine aziendale. I fondi sono caricati sulla carta esclusivamente dal titolare, che può utilizzarli per le proprie necessità personali.
La Postepay Impresa, una volta richiesta, viene recapitata in azienda, che provvede a consegnarla al titolare. La Postepay Virtual viene recapitata direttamente presso il domicilio del titolare.
Sì, i fondi sulla carta sono di proprietà dell'azienda, che può sempre richiederne il trasferimento dalla carta al conto aziendale, attraverso la piattaforma di remote banking BancoPostaImpresaOnline.
Sì, l'azienda può controllare le spese effettuate dai propri dipendenti con Postepay Corporate consultando la lista movimenti presente sulla piattaforma di remote banking BancoPostaImpresaOnline.
Il titolare della carta può controllare saldo e la lista movimenti in ufficio postale, su ATM Poste o attraverso i siti (poste.it e postepay.it) e le App di BancoPosta.
 
  Richiesta Consegna Ricarica Proprietà dei fondi Utilizzo online Utilizzo all'estero Opzione
Card Design
Postepay
Corporate
Online (da Bpiol) In azienda Solo per l'azienda da Bpiol Azienda
Postepay Impresa Online (da Bpiol) In azienda Sia per l'azienda (da Bpiol) che per il titolare Titolare
Postepay Virtual Online (da Bpiol) c/o domicilio del titolare Sia per l'azienda (da Bpiol) che per il titolare Titolare

Ricarica Postepay

Puoi ricaricare una carta Postepay*:
  • dagli uffici postali, gli ATM Postamat, i punti vendita abilitati.
  • dai siti di Poste Italiane
  • da App Postepay anche nella modalità P2P
  • da ATM Postamat con carta di pagamento aderente  al circuito internazionale Visa, Visa Electron, Vpay e MasterCard
  • Da postepay.it e App Postepay anche con una carta di pagamento aderente al circuito Visa, Visa Electron, VPay e Mastercard

Il beneficiario riceverà l’importo della Ricarica Postepay in tempo reale

*Fanno eccezione le carte Postepay Corporate che possono esser ricaricate solo dall’azienda

Non è possibile annullare le ricariche delle Postepay. La ricarica delle carte Postepay è una operazione che trasferisce denaro in tempo reale verso il beneficiario. I fondi sono immediatamente accreditati sulla carta al termine dell’operazione di ricarica che, pertanto, non può essere revocata.

Si, la ricarica Postepay prevede un campo causale tramite il quale è possibile comunicare al beneficiario il motivo dell’invio del denaro

Per ricaricare una carta Postepay presso i punti vendita abilitati oppure in Ufficio Postale è necessario :

  • Conoscere e comunicare il numero della carta da ricaricare
  • Presentare il proprio documento di identità in corso di validità (la carta d'identità, il passaporto, la patente di guida)
  • Presentare la propria tessera del codice fiscale rilasciata dall'Agenzia delle Entrate o, in alternativa, la tessera sanitaria regionale, ovvero carta di identità elettronica come tesserino valido per l'attestazione del codice fiscale
  • Conoscere e comunicare il codice fiscale del beneficiario

Sistema Sicurezza Web

Il servizio Mastercard SecureCode e Verified by Visa è un protocollo di sicurezza che permette all'utente di associare alla propria carta un ulteriore livello di autenticazione che gli verrà richiesta per autenticare la transazione di pagamento ogni volta che effettuerà un acquisto online su un sito convenzionato con Mastercard SecureCode/Mastercard Identity Check o Verified by Visa.
Tutte le carte Postepay nominative adottano il programma di sicurezza “3D Secure con Password dinamica”.
 
La registrazione al protocollo è automatica e gratuita.
 
Quando effettuerai acquisti su internet presso i siti di esercenti convenzionati al protocollo di sicurezza 3D Secure, al momento del pagamento ti verrà obbligatoriamente richiesta la digitazione della OTP (One Time Password), una password di sicurezza che ha validità per una sola transazione di acquisto e scade subito dopo il suo utilizzo. L’OTP da inserire ti viene comunicata, di volta in volta, da Poste Italiane mediante un SMS gratuito al numero di cellulare abbinato alla carta.
Se la tua Postepay non è associata al tuo numero di cellulare, ti invitiamo a recarti presso un qualsiasi ATM Postamat o in ufficio postale per rilasciare il tuo numero di cellulare a cui sarà poi abbinata la tua carta Postepay.
Le carte Postepay che aderiscono al sistema 3D Secure con password dinamica sono solo le Postepay nominative, associate cioè ad una persona fisica mediante il codice fiscale ed il documento di riconoscimento rilasciati in ufficio Postale. Sono abilitate al sistema anche le carte Postepay al portatore (es. Postepay New Gift) evolute in carte nominative in ufficio postale.
Il titolare ha a disposizione tre tentativi di inserimento dell’OTP superati i quali la procedura di acquisto verrà bloccata per 60 minuti. Passato questo intervallo di tempo potrai riprendere ad operare online.
Non sarà possibile finalizzare l'acquisto online nel caso in cui il numero di cellulare abbinato alla Postepay sia impossibilitato alla ricezione di sms (es. telefono cellulare spento, assenza di linea etc.).
Puoi verificare l’abbinamento sul sito postepay.it alla sezione Sicurezza web.
Il corretto inserimento della password OTP durante un acquisto presso un sito online aderente, conferma che sei il titolare della carta. Anche se qualcuno conosce il numero della tua carta, l'acquisto non può essere finalizzato presso il sito aderente senza il codice OTP che ti viene inviato di volta in volta tramite SMS gratuito.
Sono registrate al servizio "3D Secure" tutte le carte Postepay nominative per le quali è stato rilasciato il numero di telefono in fase di vendita o successivamente.
Quasi tutti i siti aderenti espongono sul loro sito il logo MasterCard SecureCode/Mastercard Identity Check o Verified by Visa. Anche se non vedi il logo, il sito può comunque offrire la protezione di 3D Secure e invitarti a fornire il tuo codice di sicurezza.
Quando usi una carta protetta con Mastercard SecureCode/Mastercard Identity Check o Verified by Visa, il sito riconosce automaticamente il numero di carta durante la transazione e gestisce la verifica della password OTP inserita.
Con il nuovo programma “3D Secure con Password dinamica” non è più necessario memorizzare alcuna password o messaggio personale, in quanto sostituiti dal codice OTP usa e getta.
Il processo di acquisto online non cambia tranne per il fatto che sarai invitato a fornire il tuo 3D Secure al momento del pagamento.
Hai bisogno di aiuto?

© Poste Italiane 2019 - Partita iva : 01114601006  

vai a inizio pagina