La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

FAQ Conti e Carte Domande frequenti su Conti Correnti, carte di Credito, carte di debito BancoPosta.

Carte di debito

In caso di furto e smarrimento della tua Carta di debito (Postamat Maestro/ Postamat BancoPosta Click/ Carta BancoPosta) blocca tempestivamente la carta contattando il numero 800.00.33.22 (dall'Italia) o + 39.02.82.44.33.33 (dall'estero) e sporgi denuncia presso le autorità competenti. Recati presso qualsiasi ufficio postale portando con te la denuncia e riceverai subito una nuova Carta BancoPosta. La tua nuova Carta avrà lo stesso codice PIN, lo stesso profilo di operatività e lo stesso numero di cellulare associato per le transazioni Mastercard SecureCode/Mastercard Identity Check (se presente) della carta sostituita.
Puoi richiedere la sostituzione della carta anche tramite numero verde al momento del blocco della carta stessa. Contestualmente al blocco potrai scegliere di abilitare o disabilitare la tua nuova Carta BancoPosta agli acquisti su internet. Un nuovo PIN ti verrà recapitato a casa e successivamente potrai recarti presso il tuo ufficio postale per ritirare la Carta BancoPosta ed attivarla.
Per bloccare la carta bisogna telefonare tempestivamente ai seguenti numeri, in funzione 24 ore su 24:
  • Postepay: 800.00.33.22 (dall'Italia), +39.02.82.44.33.33 (dall'estero)
  • Carta BancoPosta, Postamat Maestro e Postamat BancoPosta Click: 800.00.33.22 (dall'Italia), + 39.02.82.44.33.33 (dall'estero)
  • BancoPosta Classica, BancoPosta Oro o CREDit-easy: 800.207.167 (dall'Italia), 0039.0432.744106 (dall'estero)
  • BancoPosta Ricaricabile: 800.822.056 (dall'Italia), 0039.02.6084.3768(dall'estero)
  • Carta Oro American Express: 06.72.900.347 (dall'Italia), 011.800.263.92.279 (da USA, Canada e Australia), 018.001.231.690 (dal Messico), +800.263.92.279 (dagli altri paesi)
  • Carta BancoPosta Più: 800.822.056
Verifica la sezione Numeri Utili del sito poste.it per ulteriori informazioni.
No, la tua nuova Carta BancoPosta non è subito attiva. Puoi attivarla in tre modi alternativi tra loro: presso il tuo ufficio postale di radicamento, da un qualunque ATM Postamat seguendo le istruzioni riportate sullo schermo, accedendo al Servizio “Le mie Carte” e seguendo i passaggi indicati.
Se non riesci ad operare con la tua carta di debito per prima cosa verifica tramite il Servizio “Le mie Carte” che le impostazioni della tua carta consentano l’operazione che vuoi effettuare (ad es. vuoi pagare un acquisto su internet ma la carta non è abilitata agli acquisti online). Qualora la tua carta sia effettivamente deteriorata o comunque non riuscissi a utilizzarla, puoi andare in ufficio postale e richiedere la sostituzione della tua carta di debito. Se disponibile in magazzino, ti sarà subito consegnata una nuova Carta BancoPosta che manterrà lo stesso codice PIN, lo stesso profilo di operatività e lo stesso numero di cellulare associato per le transazioni MasterCard SecureCode/Mastercard Identity Check (se presente) della tua precedente carta. Potrai attivarla direttamente in ufficio postale di radicamento o da ATM Postamat.
La Carta di debito BancoPosta permette di effettuare pagamenti fino a 1.500 euro giornalieri e 3.500 euro mensili presso gli esercenti che aderiscono al circuito Mastercard, in Italia e all’estero, e di prelevare fino a 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese presso tutti gli ATM abilitati. 
Ricorda che limiti giornalieri e mensili dei tuoi prelievi di contante e dei tuoi pagamenti, possono essere sempre personalizzati tramite il Servizio “Le mie Carte” nella tua area riservata online o da APP BancoPosta.
Per tutte le Carte BancoPosta e per le Postamat Maestro richieste in prima emissione o in sostituzione a partire dal 14 Luglio 2015 e per quelle rinnovate da Luglio 2015, è possibile modificare il PIN associato alla carta, scegliendo il codice che si preferisce. Il servizio di cambio PIN è disponibile presso qualsiasi ATM Postamat.
Per poter procedere con un acquisto su un sito internet convenzionato con Mastercard potrebbe essere necessario abilitare la tua carta all’operatività online. Potrai sempre controllare ed eventualmente modificare l’impostazione della tua carta sull’operatività e-commerce tramite l’apposita funzione disponibile online tramite internet banking, da App BancoPosta, da qualsiasi ATM Postamat e da call center.
Ricorda, inoltre, che se hai ricevuto la tua nuova Carta BancoPosta in sostituzione o come rinnovo di una Carta Postamat Maestro potrebbe essere necessario abilitarla agli acquisti online.
Prima di partire per il tuo viaggio fuori dall’Europa (Area SEPA) controlla che la tua carta sia abilitata ad operare in tutto il mondo e qualora non lo fosse, abilita la funzionalità tramite uno dei canali disponibili (online, Servizio Clienti, ATM Postamat, App BancoPosta). 
Ricorda che la tua carta di debito, quando viene consegnata all’apertura del tuo conto corrente, viene sempre rilasciata disabilitata all’utilizzo fuori dall’area Europa, mentre nei casi di rinnovo e sostituzione eredita le impostazioni proprie della tua vecchia carta.
La funzionalità contactless della carta di debito ti permette di pagare gli acquisti in-store semplicemente avvicinando la tua carta ai terminali (POS) abilitati a tale tecnologia. Inoltre, per le operazioni di massimo 50,00 euro, e per un importo complessivo giornaliero non superiore ai 100 euro, non dovrai digitare il PIN della carta per autorizzare la transazione.
 
Il World Food Programme – WFP è l’organizzazione delle Nazioni Unite che fornisce assistenza alimentare in 80 paesi nel mondo. Se sei titolare di una Carta BancoPosta puoi scegliere di sostenere il programma Pasti Scolastici del WFP. L’adesione al programma può avvenire sia quando richiedi l’apertura del nuovo Conto BancoPosta sia successivamente iscrivendoti alla piattaforma di donazione donate.mastercard.com/wfp. A seguito dell’adesione, per ciascuna operazione di pagamento effettuata con la Carta donerai l’importo di 0,10€ (con addebito automatico sulla Carta di debito associata al Conto) per sostenere il Programma. Dalla piattaforma di donazione potrai sempre modificare l’importo da donare per ciascuna operazione di pagamento, da un minimo di 0,10 euro ad un massimo di 2 euro.
 
Il saldo disponibile prende in considerazione le operazioni contabilizzate, come pure le operazioni non ancora contabilizzate. Il saldo contabile rappresenta, invece, la cifra risultante dalle sole operazioni contabilizzate. In alcuni casi, il riallineamento tra saldo disponibile e saldo contabile non è immediato.
La Carta BancoPosta viene consegnata al momento dell'apertura del conto corrente ed è subito attiva.
Certamente se sei già titolare di una carta Postamat Maestro o Postamat Click riceverai una nuova Carta BancoPosta alla scadenza della tua attuale carta o in caso di sostituzione della stessa. In questo caso il PIN rimarrà lo stesso della carta precedente. 
Nel caso in cui, non fossi ancora titolare di una carta di debito, puoi richiedere la nuova Carta BancoPosta anche sui vecchi conti correnti. Recandoti presso il tuo ufficio postale riceverai subito la tua nuova Carta BancoPosta, mentre il relativo PIN verrà recapitato separatamente presso il tuo indirizzo per motivi di sicurezza. Puoi attivare la Carta secondo tre modalità alternative: presso il tuo ufficio postale di radicamento, da un qualunque ATM Postamat seguendo le istruzioni a schermo, accedendo online al Servizio “Le mie Carte”.

 
Le condizioni economiche della nuova Carta BancoPosta dipendono dal conto corrente su cui la carta regola; pertanto, anche in caso di sostituzione o rinnovo a scadenza di una carta Postamat Maestro o Postamat Click con una nuova Carta BancoPosta, le condizioni restano le medesime della carta sostituita. Per avere maggiori dettagli sulle condizioni economiche consultare il Foglio Informativo dei Servizi di Pagamento e Servizi accessori collegati al conto corrente di riferimento.
 
La Carta Postamat Maestro permette di effettuare pagamenti fino a 1.200 euro giornalieri e 3.000 euro mensili presso gli esercenti che aderiscono al circuito Maestro, in Italia e all’estero.
Ogni carta ha un suo limite di utilizzo (plafond/fido), stabilito al momento dell’emissione, che potrà poi essere modificato su richiesta del cliente a seconda delle proprie esigenze.
 
La disponibilità corrisponde alla differenza fra il limite di utilizzo e gli importi già spesi, o solo autorizzati. In caso di rimborso rateale, la disponibilità si calcola sottraendo al limite di utilizzo il saldo ancora da pagare.

Carte BancoPosta. 3D Secure

Il servizio 3D Secure è l’insieme dei protocolli di sicurezza che garantiscono una maggiore tutela per gli acquisti online effettuati con la tua carta su tutti i siti e-commerce convenzionati, per prevenire le frodi on-line ed evitare addebiti indesiderati sul tuo conto. La registrazione al servizio 3D Secure è automatica e gratuita.
Una One-Time Password (password usata una sola volta) è una password che è valida solo per una singola transazione; la password viene ricevuta tramite SMS al numero rilasciato nel momento di sottoscrizione del contratto.
Puoi sempre cambiare il numero di telefono cellulare utilizzato ai fini del 3D Secure accedendo online al Servizio “Le Mie Carte”, o dall’apposita funzione disponibile presso gli ATM Postamat o recandoti in ufficio postale.
Ricordati che se sei intestatario di un nuovo Conto BancoPosta (data apertura dal 8 Maggio 2017) il numero di telefono cellulare associato al tuo conto corrente viene utilizzato sia per il servizio 3D Secure che per eseguire online le operazioni sui siti di Poste Italiane. La modifica del numero di cellulare interesserà entrambe le operatività.
In fase di richiesta del nuovo Conto BancoPosta hai già rilasciato a Poste Italiane il tuo numero di telefono cellulare per questa finalità. La registrazione al servizio 3D Secure è automatica, per cui non è necessaria alcuna azione da parte tua.
Il servizio 3D Secure è gratuito e ti garantisce tutela per gli acquisti online effettuati con la tua carta su tutti i siti e-commerce convenzionati, per prevenire le frodi online ed evitare addebiti indesiderati sul tuo conto.
 
Se hai una Carta BancoPosta che ha sostituito la tua vecchia carta Postamat Maestro associa alla nuova Carta il tuo numero di telefono cellulare accedendo online al Servizio “Le Mie Carte”, da ATM Postamat o recandoti in ufficio postale di radicamento. Se hai sostituito una Postamat Click e avevi già rilasciato il numero di cellulare questo sarà associato automaticamente alla tua nuova Carta.
Una volta rilasciato il numero di telefono cellulare la registrazione al 3D Secure avverà automaticamente. Ogni volta che effettuerai un pagamento su un sito internet convenzionato 3D Secure, oltre ad inserire i dati della tua Carta, dovrai autenticare la transazione con la One Time Password (OTP) che ti verrà fornita con SMS gratuito inviato al tuo numero di cellulare.
 

Servizio "Le Mie Carte"

Le Mie Carte è un servizio dedicato ai titolari di carte di debito e carte prepagate Postepay, che consente al cliente di personalizzare in piena autonomia alcuni profili di operatività di ciascuna delle carte possedute.
Tramite la sezione “Personalizza Operatività” il cliente può definire le caratteristiche della carta di debito nei seguenti ambiti di utilizzo:
 
1. Area Geografica di Utilizzo
2. Acquisti su internet
3. Massimali di prelievo contante da ATM e di pagamento POS
4. Funzionalità contactless

Inoltre si può modificare il numero di telefono cellulare associato al servizio 3D Secure, verificare lo stato della Carta di debito ed attivarla in caso di rinnovo a scadenza ed in caso di richiesta della stessa successiva all’apertura del Conto.
È possibile personalizzare le funzionalità delle carte tramite internet banking, da App BancoPosta, App Postepay, contattando il call center di Poste Italiane o tramite ATM Postamat.
 
Sul web, successivamente all’accesso del cliente sui siti BancoPostaOnLine.it, BancoPostaClick.it, o Postepay.it, è presente il link dedicato che consente l’accesso a tutte le funzionalità del servizio.
 
Tramite APP BancoPosta e APP Postepay, il cliente può personalizzare tutte le funzionalità gestite dal servizio Le Mie Carte, eccetto la gestione del numero di telefono cellulare associato al servizio 3D Secure.

Contattando il Call Center di Poste Italiane al Numero Verde 800.00.33.22, è possibile conoscere lo stato di configurazione per ciascuna delle carte possedute dal cliente, e modificare alcune funzionalità: Area Geografica di Utilizzo, Acquisti Contactless, Acquisti su internet e Massimali di prelievo ATM e di pagamento POS.
 
Tramite ATM Postamat il cliente potrà configurare l’operatività in ambito "Area Geografica di utilizzo", abilitare o disabilitare la propria carta agli acquisti online e la categoria merceologica "Scommesse e gaming online" relativamente ai pagamenti su internet.
L’adesione al servizio Le Mie Carte è automatico, non è richiesta attivazione ne registrazione. Non è perciò prevista alcuna forma di recesso o disattivazione. Il servizio è gratuito.

Conti. Lettore BancoPosta

È il dispositivo disponibile solo per i conti correnti BancoPosta aperti prima dell’8 maggio 2017, fornito in ufficio postale in sede di richiesta del servizio di internet banking BancoPosta (BancoPosta online). Dal 12 settembre 2019 non potrà più essere utilizzato per autorizzare le disposizioni, mentre rimarrà attivo per effettuare l’abilitazione del conto corrente in App BancoPosta. Per utilizzarlo basta inserire la carta di debito nel Lettore e seguire le semplici istruzioni a video per ottenere una serie numerica «usa e getta», composta da un codice “Id Operazione” e un codice “Risposta”.
Il lettore BancoPosta può essere utilizzato esclusivamente con la carta di debito dotata di microchip.
Dopo 6 digitazioni errate consecutive del PIN della Carta di debito sul Lettore, la possibilità di utilizzare la carta verrà bloccata. In questo caso, dovrai recarti all'ufficio postale e chiedere l'emissione di una nuova carta associata al tuo Conto BancoPosta abilitato all’online.
Devi utilizzare il PIN della Carta di debito, con microchip che inserisci nel Lettore. Si tratta dello stesso PIN a 5 cifre utilizzato per effettuare le operazioni di pagamento e di prelievo con la Carta di debito.

Conti. Servizi e accessori

Per il Conto BancoPosta è possibile ridurre il canone mensile del conto delle Opzioni Start, Medium e Plus grazie all’accredito* o alla media mensile dei saldi presenti sul conto. In particolare:
  •  Accredito*: sconto 1€ al mese
  •  Media mensile dei saldi pari o superiore a 3 mila €: sconto 2€ al mese
In presenza di entrambi i requisiti si applica lo sconto di 3€ al mese.

* * accredito stipendio o pensione, Bonifico in entrata di almeno 700 € o Postagiro da conto corrente BancoPosta “Persone non fisiche” effettuato da liberi professionisti/ditte individuali che siano anche intestatari del Conto BancoPosta.



Il dettaglio dei requisiti per la riduzione del canone mensile del conto è riportato nel Foglio Informativo del Conto BancoPosta nell’Opzione di riferimento, disponibile presso tutti gli uffici postali e nell’area trasparenza del sito poste.it.
Per il Conto BancoPosta – Opzione Start Giovani, iI canone mensile può essere ridotto grazie all’accredito* o al possesso di una carta prepagata Postepay Evolution. In particolare:
  • 1. Accredito*: sconto 1 euro al mese
  • 2. Possesso Postepay Evolution: sconto 1 euro al mese se il cliente risulta titolare di una carta prepagata Postepay Evolution (esclusa la carta prepagata Postepay Evolution Business)

In presenza di entrambi i requisiti del punto si applica lo sconto di 2 euo al mese.

*accredito stipendio o pensione, Bonifico in entrata di almeno 700 euro o Postagiro, Postagiro da conto corrente BancoPosta “Persone non fisiche” effettuato da liberi professionisti/ditte individuali che siano anche intestatari del Conto BancoPosta.


Il dettaglio dei requisiti per la riduzione del canone mensile del conto è riportato nel Foglio Informativo del Conto BancoPosta – Opzione Start Giovani, disponibile presso tutti gli uffici postali e nell’area trasparenza del sito poste.it.
Dopo aver effettuato il login, accedi a BancoPosta online – Internet Banking. Nel menu di destra troverai la voce “Cerca Operazioni”.
È possibile operare online da PC, Smatphone e Tablet grazie ai servizi BancoPosta online - Internet Banking ed App BancoPosta. Si ricorda che la registrazione al sito poste.it è un requisito necessario per accedere a questi servizi. Grazie al servizio BancoPosta online - Internet Banking ed all’App BancoPosta è possibile effettuare operazioni informative (es.: saldo e lista movimenti conto e carte di credito) ed operazioni dispositive (es.: postagiro, bonifico, vaglia postale, pagamento bollettino) tramite gli strumenti dispositivi messi a disposizione da Poste Italiane.
Il Codice dispositivo conto è il nuovo strumento dispositivo utile per effettuare operazioni dispositive online (es.: pagamento bollettini, bonifici, ricariche telefoniche, ricariche Postepay, ecc.) e procedere all’associazione del Conto in App BancoPosta. Il Codice si compone di due elementi:
  • Il Codice Conto, un codice statico di 4 cifre che viene inviato tramite SMS, in fase di apertura del Conto, sul numero di telefono cellulare associato al Conto
  • Il Codice SMS, un codice di sicurezza “usa e getta” di 4 cifre che viene inviato via SMS, sempre sul numero di telefono cellulare associato al Conto, ad ogni operazione dispositiva richiesta dal cliente stesso.
Certo. Devi effettuare il login, accedendo a BancoPostaonline, e lì, nel menù di sinistra, troverai la voce "Cerca tra le operazioni online".
È possibile modificare la modalità di invio (elettronico o cartaceo) e periodicità dell’estratto conto:
  • Online da Internet Banking nella propria Area Riservata su sito poste.it utilizzando i propri codici identificativi (Nome Utente e Password).
  • Presso l’ufficio postale in circolarità mediante la compilazione dell’apposita modulistica.

 

Il/i Cliente/i che si registrano contestualmente all’apertura del Conto in ufficio postale possono da subito operare sul proprio Internet Banking. Il/i Cliente/i che si registrano successivamente all’apertura del Conto per accedere al proprio Internet Banking devono selezionare sul sito, in alternativa, “BancoPosta online” o il Conto nella sezione MyPoste (informazione disponibile dopo 48h dall’apertura del Conto), richiedere e successivamente inserire nell’apposita sezione il Codice SMS, un codice di sicurezza «usa e getta» di 8 cifre che riceve sul numero di telefono cellulare “securizzato” associato al Conto.

La verifica della presenza delle condizioni che determinano la riduzione del canone è effettuata mensilmente, i primi giorni del mese successivo al mese di riferimento. La riduzione è realizzata mediante riaccredito dell’importo entro la fine del mese in cui è stato effettuato l’addebito; il riaccredito avrà stessa data valuta del relativo addebito.

No, il canone della carta di credito è gratuito per un solo intestatario. Ogni carta di credito aggiuntiva è a pagamento.
Sarà effettuato un rimborso spesa mensile pari a 2€ per un periodo di tempo indeterminato. Il cliente a cui è stato rifiutato il rilascio della carta di credito classica principale (emessa da Deutsche Bank) può successivamente ripetere la richiesta e in caso di concessione della carta cesserà il predetto rimborso dei 2€.
La gratuità del canone della carta decorrerà dalla fine del periodo di competenza annuale del canone già corrisposto, essendo lo stesso addebitato con periodicità annuale anticipata. Pertanto, la gratuità del canone della Carta decorrerà dalla data di addebito della relativa quota annuale.
Si, è possibile richiedere la variazione senza costi ed in qualsiasi momento. Le nuove condizioni saranno applicate dal primo giorno del mese successivo alla richiesta.
Una volta compiuti i 30 anni, il Conto BancoPosta - Opzione Start Giovani viene automaticamente sostituito d’ufficio al Conto BancoPosta - Opzione Start, senza che debba effettuare alcuna richiesta. Tutti i servizi accessori continueranno a essere attivi e il numero di conto resterà invariato. Resta ferma, in ogni caso, la facoltà di recedere dal rapporto di Conto ai sensi e con le modalità previste nelle condizioni contrattuali del Conto
Per aprire il Conto BancoPosta* (nelle opzioni Start Giovani, Start o Medium) direttamente in App scarica o aggiorna l’App BancoPosta, scegli l’offerta più adatta alle tue esigenze e inizia la richiesta. Tieni a portata di mano tessera sanitaria e documento di riconoscimento. Ti basteranno pochi minuti per completare la richiesta e, a seguito delle nostre verifiche, sarai avvisato non appena il tuo conto sarà aperto e potrai operare da subito in app, su web e da ufficio postale.


*In App BancoPosta è possibile richiedere unicamente l’apertura di conti monointestati.
Ad oggi sono richiedibili da App BancoPosta e da poste.it le offerte del Conto BancoPosta START GIOVANI, START e MEDIUM in versione monointestata.
È sufficiente tenere a portata di mano la propria tessera sanitaria e un documento di riconoscimento (carta d’identità – anche elettronica, passaporto – anche elettronico o patente). E’ necessario avere residenza fiscale italiana.
Terminate le nostre verifiche a seguito del completamento della richiesta, una notifica in App BancoPosta ti informerà dell’avvenuta apertura del conto. Inoltre, riceverai la comunicazione direttamente sulla tua mail privata e in bacheca nella tua area riservata del sito poste.it.
A seguito dell’iscrizione a poste.it, riceverai sulla tua e-mail privata conferma dell’avvenuta iscrizione e il tuo username.
Una volta finalizzata l’apertura del conto, riceverai il kit contrattuale su poste.it direttamente in bacheca e nella sezione “I miei contratti” e su comunicazionionline.poste.it.
Se sei un nuovo cliente, o un già cliente senza strumenti di strong customer authentication attivi, ossia gli strumenti previsti da Poste Italiane che ti consentono di operare in sicurezza sui canali digitali (per informazioni Sicurezza online), puoi effettuare un video-riconoscimento direttamente in App BancoPosta oppure puoi eseguire un bonifico da un altro conto bancario con pari intestazione.
Non appena il conto sarà aperto la “Carta BancoPosta” sarà inviata al domicilio da te indicato in fase di richiesta apertura conto e il PIN della carta sarà disponibile in App BancoPosta nella sezione “Dettaglio conto – PIN carta”. Solo nel caso in cui non lo avessi visualizzato entro 30 giorni, riceverai il PIN in formato cartaceo direttamente a casa.
Puoi attivare la tua “Carta BancoPosta” presso l’ufficio postale, da Internet Banking oppure da ATM Postamat mediante la digitazione del PIN.
Puoi contattare il Servizio Clienti al numero verde gratuito 800.00.33.22 (servizio disponibile da lunedì a sabato, dalle 8.00 alle 20.00).
Puoi recarti presso un qualsiasi ufficio postale. 
In alternativa, puoi inviare una raccomandata con avviso di ricevimento  a: Centro Servizi Firenze 2 - CP 5000 - 50142 FIRENZE - FI o all’indirizzo dell’ufficio postale presso il quale è intrattenuto il rapporto di conto corrente (ufficio postale di apertura del conto o ufficio   postale di radicamento operativo del conto qualora tu abbia richiesto il trasferimento del conto).
Il modulo è presente sul sito di Poste Italiane al seguente link.

 
 Per la chiusura presso un qualsiasi ufficio postale dovrai:
  • presentare un documento d’identità in corso di validità;
  • consegnare la carta di debito Postamat/Carta BancoPosta;
  • consegnare il carnet di assegni inutilizzati.
Qualora non fossi in possesso di suddetta materialità con l’operatore dichiarerai di aver distrutto gli assegni.
Nel caso gli assegni fossero stati smarriti/rubati occorre presentare la denuncia resa all’Autorità Giudiziaria (la denuncia dovrà contenere il numero identificativo di ogni singolo assegno).
 
Per le richieste inviate tramite raccomandata con avviso di ricevimento dovrai inoltrare: 
  • la richiesta di chiusura conto compilata e sottoscritta in ogni sua parte;
  • copia di un documento d'identità in corso di validità;
  • tutte le carte di debito Postamat/Carta BancoPosta tagliate;
  • gli assegni in dotazione non ancora utilizzati tagliati.
Qualora non fossi  in possesso di suddetta materialità dichiarerai sul modulo di aver distrutto gli assegni.
Nel caso gli assegni fossero stati smarriti/rubati dovrai allegare la denuncia resa all’Autorità Giudiziaria (la denuncia dovrà contenere il numero identificativo di ogni singolo assegno).
Se sul conto corrente sono attivi prodotti quali, ad esempio, carte di credito, accrediti stipendi/pensioni, deposito titoli, telepass, etc. dovrai impartire gli ordini necessari per la definizione degli stessi. 
 
Nel modulo di richiesta chiusura conto corrente, dovrai indicare le modalità di rimborso dell'eventuale saldo residuo. Lo stesso potrà essere riconosciuto tramite:
  • assegno vidimato (segnalando l'indirizzo al quale recapitarlo);
  • Postagiro (indicando il numero di conto BancoPosta su cui accreditare l’importo e la relativa intestazione);
  • bonifico su conto corrente bancario/carte prepagate con IBAN (indicando le coordinate bancarie complete IBAN).
Ti ricordiamo che puoi chiudere il tuo conto in qualunque ufficio postale. A tal fine potrai consultare gli orari di apertura compatibili con la tua attività sul sito di Poste Italiane, al seguente link
Puoi chiudere il conto corrente BancoPosta anche inviando la richiesta tramite  raccomandata con avviso di ricevimento a: Centro Servizi Firenze 2 - CP 5000 - 50142 FIRENZE - FI
In alternativa all’indirizzo dell’ufficio postale presso il quale è intrattenuto il rapporto di conto corrente (ufficio postale di apertura del conto o ufficio postale di radicamento operativo del conto qualora tu abbia richiesto il trasferimento del conto stesso).

Per la chiusura presso un qualsiasi ufficio postale dovrai:
  • presentare un documento d’identità in corso di validità;
  • consegnare la carta di debito Postamat/Carta BancoPosta;
  • consegnare il carnet di assegni inutilizzati.
Qualora non fossi  in possesso di suddetta materialità con l’operatore dichiarerai di aver distrutto gli assegni.
Nel caso gli assegni fossero stati smarriti/rubati occorre presentare la denuncia resa all’Autorità Giudiziaria (la denuncia dovrà contenere il numero identificativo di ogni singolo assegno).
 Per le richieste inviate tramite raccomandata con avviso di ricevimento dovrai inoltrare: 
  • la richiesta di chiusura conto compilata e sottoscritta in ogni sua parte;
  • copia di un documento d'identità in corso di validità;
  • tutte le carte di debito Postamat/Carta BancoPosta tagliate;
  • gli assegni in dotazione non ancora utilizzati tagliati.
Qualora non fossi in possesso di suddetta materialità dichiarerai sul modulo di aver distrutto gli assegni.
Nel caso gli assegni fossero stati smarriti/rubati dovrà allegare la denuncia resa all’Autorità Giudiziaria (la denuncia dovrà contenere il numero identificativo di ogni singolo assegno).
Se sul conto corrente sono attivi prodotti quali, ad esempio, carte di credito, accrediti stipendi/pensioni, deposito titoli, telepass, etc. dovrai impartire gli ordini necessari per la definizione degli stessi.

 
Il conto BancoPosta non prevede spese di chiusura, ma sul conto devono essere presenti le somme necessarie per l'addebito delle spese di gestione del conto, dell'imposta di bollo o di altre eventuali commissioni che vengono liquidate in fase di estinzione del conto stesso.
Se al termine delle formalità di chiusura dovessero risultare dei residui attivi, sarà cura di Poste Italiane inviarti la somma rimanente tramite la modalità da te scelta tra quelle indicate :
  • assegno vidimato (segnalando l'indirizzo al quale recapitarlo);
  • Postagiro (indicando il numero di conto BancoPosta su cui accreditare l’importo e la relativa intestazione);
  • bonifico su conto corrente bancario / carte prepagate con IBAN (indicando le coordinate bancarie complete IBAN).
Il saldo negativo non costituisce elemento ostativo alla chiusura del conto. Qualora non avessi la possibilità di rendere positivo il saldo del conto prima della richiesta di chiusura dello stesso, potrai effettuare il pagamento presso un qualsiasi ufficio postale con le modalità messe a disposizione da Poste Italiane, nonché tramite bonifico SEPA su conto corrente intestato a: Poste Italiane S.p.A. - Divisione Servizi Finanziari C/C Conto Debitori - IBAN IT33N0760103200000097219000  (con indicati nella causale il numero di rapporto estinto con saldo negativo, la data di chiusura e l’intestazione del predetto rapporto).
Potrai rilevare l’eventuale somma dovuta dall’estratto conto di fine rapporto.
 
 
 Il conto corrente BancoPosta non prevede la possibilità di avere il saldo negativo, pertanto il Cliente è tenuto a considerare anche gli addebiti delle commissioni, come da contratto, e l’addebito dell’Imposta di Bollo, se prevista per legge.
Nel caso di negatività protratta, per i Clienti Retail e Business Poste Italiane S.p.A.- Patrimonio BancoPosta (di seguito anche “Poste Italiane”) invia  al Cliente due comunicazioni ( una di invito al ripianamento del saldo negativo e l’altra di preavviso estinzione se persiste la negatività).
 
In particolare al secondo mese consecutivo di saldo negativo (rilevato l’ultimo giorno del mese) Poste Italiane invia al Cliente la prima comunicazione,con un messaggio sms o lettera cartacea,con invito a sanare la posizione debitoria. Al  3° mese di saldo negativo consecutivo, qualora il cliente non abbia sanato la posizione debitoria, Poste Italiane invia una raccomandata a/r di preavviso estinzione e trascorso il termine indicato nella missiva (15 gg)  se il Cliente non ha ripianato il saldo negativo allora provvede alla chiusura del rapporto.
 

 
 
Affinché il conto corrente non venga estinto è necessario ripianare il saldo negativo mediante un accredito, di un importo pari o maggiore a quello a cui ammonta il saldo negativo, effettuato con:
  • un  versamento (contanti/titoli sul conto in negativo) da sportello;  
  • un  bonifico (da altro conto  bancario sul conto in negativo o da carta prepagata) da sportello oppure online;
  • un postagiro da altro conto BancoPosta da sportello oppure online;
  • un girofondo da libretto di risparmio postale intestato al medesimo titolare del conto il cui saldo deve essere reintegrato da sportello oppure online (tramite il servizio RPOL, esclusivamente da Libretto Smart abilitato alle funzionalità dispositive). 
Una volta ripianato il saldo negativo il conto corrente non viene chiuso, ma qualora dovesse tornare ad avere un saldo negativo, rientrerà nuovamente nel procedimento di monitoraggio.
Per conoscere il saldo, consultare la lista movimenti in App BP o presso gli ATM Postamat oppure chiamare il call center al numero 800.00.33.22.



 
 
Il conto corrente BancoPosta non prevede la possibilità di avere il saldo negativo, pertanto il Cliente è tenuto a considerare anche gli addebiti delle commissioni, come da contratto, e l’addebito dell’Imposta di Bollo, se prevista per legge.
Nel caso di negatività protratta, per i Clienti Retail e Business Poste Italiane invia  al Cliente due comunicazioni (una di invito  al ripianamento del saldo negativo e l’altra di preavviso estinzione se persiste la negatività).
 
In particolare  al secondo mese consecutivo di saldo negativo (rilevato l’ultimo giorno del mese) Poste Italiane  invia al Cliente la prima comunicazione, con invito a sanare la posizione debitoria.
Al  3° mese di saldo negativo consecutivo, qualora il cliente non abbia sanato la posizione debitoria, Poste Italiane invia una raccomandata a/r di preavviso estinzione e trascorso il termine  indicato nella missiva (15 gg.) se il Cliente non ha ripianato il saldo negativo allora provvede alla chiusura del rapporto.

Se il rapporto è estinto in negativo il cliente può sanare la posizione debitoria con le seguenti modalità:
 
  • A distanza
Con operazione online “ bonifico/bollettino/postagiro/girofondo” accreditando  l’importo dovuto sul conto di servizio 97219000 (IBAN: IT-33-N-07601-03200-000097219000) intestato a Poste Italiane S.p.A -  Divsione Servizi Finanziari C/C Conto specificando nella causale il rapporto che si intende sanare e l'intestazione.
 
  • In un qualsiasi ufficio postale 
Il Cliente puo’ recarsi in un qualsiasi ufficio postale per sanare la posizione debitoria a sportello. Qualora fosse possibile, sarebbe preferibile recarsi presso l'ufficio postale dove si è intrattenuto  il rapporto di conto corrente, per riconsegnare carte di debito,carnet  assegni oltre che per sanare la posizione debitoria con le seguenti modalità valide per tutta la clientela (Retail, Business PA): contanti, carte di debito di altri conti correnti BancoPosta e carte prepagate Postepay.
 

ScontiPoste e Google Pay

Il controvalore degli sconti sarà erogato da PostePay S.p.A. entro 5 giorni dalla contabilizzazione delle transazioni sullo strumento preferito (carta Postepay o conto BancoPosta) che il cliente avrà selezionato nella sezione ScontiPoste in App Postepay e/o in App BancoPosta.
In caso di estinzione della Carta o del conto corrente di regolamento della Carta, PostePay S.p.A. retrocederà al Cliente l'ammontare degli Sconti sino a quel momento maturati.
Trovi i punti vendita su scontiposte.it, App Postepay e App BancoPosta.
Puoi consultare il saldo degli sconti accumulati all’interno della sezione “I tuoi Sconti” su poste.it o in app BancoPosta o Postepay.
Il servizio consente a te che hai una una Carta prepagata Postepay Standard, Postepay Evolution o una Postepay Evolution Business di effettuare pagamenti con il tuo smartphone in tutti i negozi che accettano pagamenti contactless con carte Mastercard e in tutte le App in cui è accettato Google Pay.
Per poter attivare il servizio devi essere titolare di una Carta prepagata Postepay Standard, Postepay Evolution o Evolution Business attiva. Devi inoltre: 
  • avere uno smartphone Android abilitato alla tecnologia NFC e con una versione del sistema operativo pari o superiore alla 4.4.2;
  • scaricare e installare sul tuo smartphone dal Google Play store l’App Postepay (requisito facoltativo se la richiesta di attivazione del servizio parte dall’App Google Pay);
  • avere un numero di cellulare associato alla tua Carta Postepay.
Per usufruire del servizio occorre attivare anche il servizio Google Pay, accettando le relative condizioni del servizio di Google LLC.
Per attivare la tua carta al servizio Google Pay puoi alternativamente utilizzare: 
  la tua App Postepay:
  • accedi in App con le tue credenziali
  • seleziona la carta che desideri abilitare
  • richiedi l’attivazione al servizio seguendo le istruzioni indicate sulla schermata;
  • imposta un metodo sicuro per lo sblocco dello smartphone (Es. impronta digitale, sequenza, password, ecc)
 l’App Google Pay:
  • appoggia la tua Postepay sul retro del dispositivo con sensore NFC abilitato (per leggere automaticamente PAN e data di scadenza) o inserisci manualmente i dati della carta (nome Titolare, PAN della Carta (codice di 16 cifre), data di scadenza, CVC2) che vuoi abilitare
  • conferma la tua identità inserendo nell’app il codice (OTP) che riceverai via SMS sul numero associato alla tua Postepay.
  • imposta un metodo sicuro per lo sblocco del smartphone (Es. impronta digitale, sequenza, password, ecc).
Se hai bisogno di altre informazioni puoi contattare il Servizio Clienti dall’Italia chiamando il numero verde
800.00.33.22 dall'italia
+39 02.8244.33.33 dall'estero.
Una volta che avrai abilitato la tua carta Postepay al servizio ti basterà:
  • per i pagamenti inferiori o uguali a 50,00 euro: avvicinare il tuo smartphone al POS Contactless con schermo acceso;
  • per i pagamenti superiori a 50,00 euro o qualora richiesto: sbloccare il tuo smartphone con la modalità sicura da te scelta in precedenza e avvicinare il tuo smartphone al POS Contactless.
  • con il telefono sbloccato, inoltre, potrai usare la tua carta Postepay attivata al servizio per pagare in tutte le App che accettano Google Pay

 
Potrai visualizzare la lista dei pagamenti effettuati con la tua Postepay tramite Google Pay, insieme a tutte le altre transazioni, in App Postepay, sul sito Postepay.it e sugli ATM Postamat. 
Attivare e utilizzare Google Pay con la tua Postepay non comporterà nessun costo aggiuntivo.
È possibile:
  • contattare il Servizio Clienti dall’Italia chiamando il numero verde 800.00.33.22 e dall'estero chiamando il +39 02.8244.33.33 e chiedere la disattivazione del servizio Google Pay e/o il blocco della tua Postepay;
  • accedere al sito web Google Pay da altri dispositivi e rimuovere la tua Postepay dal servizio
se cambi il tuo smartphone devi eliminare dal tuo vecchio telefono tutte le informazioni personali, incluso Google Pay
Puoi rimuovere la tua Postepay dal servizio Google Pay in qualsiasi momento:
  • dall’App Postepay; 
  • dall’App e dal sito di Google Pay; 
  • tramite il Servizio Clienti dall’Italia chiamando il numero verde 800.00.33.22 e dall'estero chiamando il +39 02.8244.33.33
Hai bisogno di aiuto?

Crescere Sostenibili
© Poste Italiane 2021 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina