La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

Guida all'apertura della pratica di successione in Poste Italiane È possibile effettuare la comunicazione del decesso presso tutti gli uffici postali mentre la pratica di successione potrà essere avviata presso gli uffici postali abilitati.

Descrizione

  • In seguito alla comunicazione del decesso, Poste Italiane blocca l’operatività su tutti i rapporti riconducibili al de cuius
  • Ai fini della predisposizione della Dichiarazione di Successione per l’Agenzia delle Entrate è necessario richiedere la Dichiarazione di Credito presso un ufficio postale abilitato; la Dichiarazione di Successione non è necessaria se sussistono congiuntamente le seguenti condizioni:
  1. l’attivo ereditario non supera il valore di € 100.000 e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari
  2. l’eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto (discendenti o ascendenti, no fratelli/sorelle);
  • Per l’avvio della pratica di Rimborso per Successione è necessario presentare (presso l’ufficio postale prescelto) tutta la documentazione necessaria ( di seguito dettagliata) corredata alternativamente da:
  1. Dichiarazione di Successione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate
  2. Dichiarazione di diritto all’esonero per il possesso dei requisiti di Legge (da sottoscrivere presso l’ufficio postale).

La Dichiarazione di Credito

  • La Dichiarazione di Credito è il documento da presentare all'Agenzia delle Entrate per il rilascio della Dichiarazione di Successione;
  • È rilasciata da Poste Italiane SPA o da BancoPosta Fondi SGR e attesta i saldi alla data del decesso dei rapporti e titoli riconducibili al de cuius e rilevanti ai fini della presentazione della Dichiarazione di Successione;
  • Nel caso in cui il de cuius sia intestatario esclusivamente di rapporti e titoli esenti dall'imposta di successione e dall'obbligo di indicazione nella  dichiarazione di successione  (Buoni Fruttiferi Postali e Titoli di Stato) il documento non sarà rilasciato .
  • Puoi richiedere la Dichiarazione di Credito in Ufficio Postale oppure direttamente online

 
La Dichiarazione di credito può essere richiesta dagli eredi o dai soggetti legittimati (Curatore, Legatario, Esecutore testamentario, Amministratore di Sostegno o Tutore dell’erede e Rappresentante Legale in caso di erede non Persona Fisica).
Per le richieste attraverso il Canale web è indispensabile che tutta la documentazione sia prodotta a colori (ad esempio: scansione a colori o foto).

 
  • Documento d’identità e Codice Fiscale del richiedente
  • Dati anagrafici del de cuius (nome e cognome, data e luogo di nascita, data e luogo del decesso, ultima residenza e Codice Fiscale)
  • Certificato di morte oppure Estratto di morte; quest’ultimo è obbligatorio solo in caso di esonero dall’obbligo della Dichiarazione di Successione;
  • Dichiarazione sostitutiva di Atto Notorio autenticata in Comune oppure Atto Notorio rilasciato dal Notaio, quest’ultimo è obbligatorio se sussistono congiuntamente le seguenti condizioni:
  1. esonero dall’obbligo di produzione della Dichiarazione di Successione
  2. richieste di rimborso per importi superiori a € 150.000
La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio è la dichiarazione che attesta stati, qualità personali o fatti che siano a diretta conoscenza dell'interessato; redatta e sottoscritta da uno degli eredi con firma debitamente autenticata da un Pubblico Ufficiale individuato ai sensi dell'art 21 comma 2 del DPR 445/2000 - (notaio, segretario comunale, funzionario delegato dal sindaco).
Poste Italiane ha predisposto due facsimile per la successione legittima e testamentaria con tutte le informazioni obbligatorie da riportare nella predetta dichiarazione.
Scarica i facsimile in formato .pdf:

Attenzione:
Sono perseguite penalmente eventuali dichiarazioni mendaci e/o la produzione di documenti falsi.
È possibile richiedere la Dichiarazione di Credito on line:
  • se sei registrato sul sito www.poste.it, puoi richiederla direttamente qui .
  • se non sei registrato puoi creare un tuo profilo personale su questo sito Poste.it. Registrati qui
La richiesta di dichiarazione di credito on line costituisce notizia del decesso e pertanto Poste Italiane, previa verifica della idoneità della documentazione ricevuta, procederà al blocco dell’operatività dei rapporti intestati al de cuius a condizione che il certificato/estratto di morte trasmesso risulti leggibile.
Scegli l’Ufficio Postale abilitato al rilascio della Dichiarazione di Credito, più vicino a casa tua.

La richiesta di rimborso presso l'Ufficio Postale

La domanda di Rimborso per Successione sarà presentata presso lo stesso Ufficio Postale già prescelto in occasione della richiesta della Dichiarazione di Credito e può essere sottoscritta da un solo erede o soggetto legittimato; successivamente, in fase di liquidazione delle successioni, sarà necessaria la quietanza congiunta di tutti gli eredi e/o soggetti legittimati.

Scarica l'elenco dei documenti .pdf

Crescere Sostenibili
© Poste Italiane 2020 - Partita iva: 01114601006

vai a inizio pagina