dcsimg
La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

Sospensione rate del prestito bancoposta Informazioni relative alla sospensione del pagamento delle rate dei prestiti in caso di calamità naturali.

Calamità

Informativa alla Clientela per la sospensione delle rate dei Prestiti Bancoposta a seguito degli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo il 24 agosto 2016.

Per i soggetti titolari di prestiti BancoPosta residenti nei comuni colpiti dal terremoto del 24 agosto e individuati nella  delibera del  Consiglio dei Ministri n° 126 del 25/08/2016 e dal Comunicato n° 153 del MEF del 01/09/2016 e riportati nel presente documento al paragrafo 4, è prevista la sospensione del pagamento delle rate  per  un periodo massimo di 12 (dodici) mesi secondo le modalità previste al successivo paragrafo 2 fatti salvi futuri aggiornamenti normativi. 

I prodotti oggetto di sospensione sono tutte le tipologie di Prestiti Personali erogati da Deutsche Bank S.p.A., Findomestic Banca S.p.A., Compass Banca S.p.A.

Per Compass Banca S.p.A. si segnala che è possibile sospendere il pagamento delle rate anche per i finanziamenti riservati alla clientela Imprese.

La sospensione dei pagamenti delle rate sarà effettuata:

  • per i prestiti erogati a consumatori e non, da  Deutsche Bank S.p.A. e Compass S.p.A. il cliente deve inoltrare richiesta scritta per la sospensione  del pagamento delle rate entro il giorno 21 febbraio 2017

I Clienti interessati possono chiedere al proprio ufficio postale di riferimento la sospensione.
A tal fine deve essere:

  • compilato e sottoscritto in ogni parte il modulo di richiesta sospensione disponibile presso l’ufficio postale
  • allegata autocertificazione del danno subito e fotocopia di un documento in corso di validità dell’intestatario

La sospensione si applica ai  pagamenti delle rate con scadenza successiva all’ approvazione  della richiesta. La richiesta si intende approvata se entro 15 giorni lavorativi successivi alla presentazione della domanda non perverrà  al cliente il diniego alla richiesta.

  • per i prestiti erogati in collaborazione con Findomestic Banca S.p.A., la sospensione del pagamento delle rate è stata applicata in maniera automatica dal Partner e comunicata tramite sms al cliente

Se un cliente non desidera usufruire della sospensione può richiedere il ripristino/riattivazione del pagamento delle rate sottoscrivendo uno specifico modulo di richiesta disponibile presso l’ufficio postale di riferimento.
Nel caso di clienti residenti nei comuni indicati, che non abbiano beneficiato della sospensione automatica, gli stessi potranno effettuare richiesta di sospensione.
A tal fine deve essere:

  • compilato e sottoscritto il modulo di richiesta sospensione disponibile presso l’ufficio postale
  • allegato il certificato di residenza riportante la data di acquisizione della stessa


La sospensione è operativa solo per i pagamenti successivi alla approvazione della richiesta da parte di Findomestic, che verrà comunicata dal Partner tramite sms.

La sospensione delle rate del finanziamento avrà durata 12 mesi a decorrere dalla prima rata utile in funzione della richiesta.

Per Findomestic Banca S.p.A. la sospensione automatica dei pagamenti delle rate decorrerà dal 5 ottobre 2016.
A seguito della sospensione, il piano di ammortamento si allungherà per un periodo pari a quello della sospensione; le garanzie costituite in favore della Banca per l’adempimento delle obbligazioni poste a carico dell’Ente Erogante mantengono la loro validità ed efficacia.

Al termine della sospensione, il rimborso del finanziamento riprenderà con la periodicità stabilita in contratto, secondo il piano di ammortamento previsto. In caso di prestito con polizza a copertura del credito, Il contratto di polizza si adeguerà alla durata del nuovo piano di ammortamento del prestito, per un periodo pari a quello della sospensione.

La sospensione non comporta:

  • l’applicazione di oneri aggiuntivi per il cliente (compresi interessi di mora)
  • la richiesta di garanzie aggiuntive

Durante il periodo della sospensione restano ferme e valide tutte le clausole previste nel contratto di Prestito.
A seguito della sospensione, il piano di ammortamento si allungherà per un periodo pari a quello della sospensione.

Leggi l’informativa sisma 2016 completa, comprensiva dell’elenco dei comuni interessati.

Hai bisogno di aiuto?

© Poste Italiane 2017 - Partita iva : 01114601006  

vai a inizio pagina