La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

L’importanza di mantenere gli investimenti anche nelle fasi difficili di mercato Come imparare a cogliere le opportunità di un trend rialzista di lungo periodo.

Acquistare, mantenere o vendere?

L’importanza di mantenere gli investimenti Quando si registrano forti cali di Borsa è piuttosto normale essere presi dal panico. Ci si vorrebbe trovare del tutto scarichi di azioni e titoli rischiosi e, magari, avere tutti i risparmi in contanti. Allo stesso tempo, quando gli indici azionari toccano i massimi con guadagni iperbolici del 20%, 30% o anche più, si è scontenti per non aver investito in Borsa.
Sono le due facce della stessa medaglia, quella dell’investitore sempre alle prese con il dilemma di quando acquistare, quando mantenere i titoli in portafoglio e quando venderli. Ovviamente ognuno di noi aspira ad acquistare sui minimi e vendere sui massimi. Peccato che nella realtà succeda spesso esattamente il contrario.

La nostra mente ci porta a commettere l’errore fatale di inseguire il guadagno facile dopo che gli indici hanno realizzato importanti rialzi e viaggiano sui massimi e, al contempo, di precipitarsi a vendere non appena scoppiano turbolenze che fanno cadere rovinosamente i prezzi. In tutto questo, non aiutano certo i titoli dei giornali e dei telegiornali che, pur di rincorrere la notizia del giorno, non si preoccupano più di tanto delle reazioni degli investitori, soprattutto dei piccoli risparmiatori.

In realtà, restare investiti potrebbe risultare una soluzione percorribile. Scopriamone insieme i vantaggi. Per prima cosa è importante sapere che le correzioni fanno parte dei mercati finanziari che non possono salire all’infinito. Il loro andamento nel lungo termine è al rialzo, ma nel breve possono esserci delle pause che consentono ai prezzi di non salire eccessivamente per evitare che assumano quotazioni non corrispondenti al valore delle aziende che rappresentano.

In secondo luogo, decidendo di vendere dopo una forte caduta dei prezzi, l’unica cosa certa è quella di incassare una perdita: infatti finché non si vende, la perdita è solo "virtuale", mentre quando si decide di farlo diventa reale. Inoltre, e non meno importante, una volta venduto quando si potrà rientrare? Esattamente come non si sa quando scatta una correzione in Borsa è altrettanto sconosciuto il momento della ripartenza: può esserlo dopo un calo del -10%, ma anche del -20% o addirittura del -30%%. Entrare troppo presto dopo una correzione espone a nuove potenziali perdite, entrare troppo tardi può azzerare il recupero e i potenziali nuovi guadagni. La probabilità di sbagliare il tempo di entrata è alta e con essa quella di veder svanire il recupero del valore dei risparmi.

Restare investiti, invece, consente al nostro portafoglio di lavorare in tutte le condizioni di mercato accettando le cadute, ma assicurandosi che saranno capitalizzati tutti i recuperi successivi. Meglio ancora se si dispone di portafogli gestiti da professionisti finanziari che monitorando continuamente i mercati e disponendo di strumenti di analisi e tecnologie avanzate possono meglio interpretare i movimenti dei mercati e capire quando acquistare a prezzi scontati titoli di qualità e quando invece alleggerire le posizioni in portafoglio che si sono raggiunte valutazioni eccessive.

In pratica, restando investiti si potrebbero cogliere le opportunità di un trend rialzista di lungo periodo dei mercati finanziari che consente di osservare con distacco anche le perdite del passato più cocenti: cadute che, a distanza di anni, verrebbero ricordate come momentanei incidenti di percorso.

II presente documento è stato predisposto da Poste Italiane, sotto la propria esclusiva responsabilità ed ha natura e scopi informativi generali e non costituisce offerta o sollecitazione all’acquisto ne implica alcuna attività di consulenza o raccomandazioni di investimento.

Potrebbero interessarti

TUTTI   |   CONSIGLIATI

Costanza nel risparmio

La costanza del risparmio

Negli investimenti, la costanza del risparmio conta più dei rendimenti finanziari.

L’importanza di mantenere gli investimenti

L’importanza di mantenere gli investimenti anche nelle fasi difficili di mercato

Come imparare a cogliere le opportunità di un trend rialzista di lungo periodo.

Il tempo come fattore incrementale di stabilità

Il tempo come fattore incrementale di stabilità

Investire è un esercizio di equilibrio e, in periodi di crisi, la soluzione migliore consiste nell’evitare di farsi prendere dal panico.

Economia reale

Economia reale e quotazioni finanziarie

L'importanza di prendere decisioni consapevoli sia nelle fasi rialziste che in quelle ribassiste. 

Il ciclo di vita dell'investitore

Il ciclo di vita dell’investitore

I nostri obiettivi cambiano nelle varie fasi della nostra vita, ma la cosa più importante è adottare una corretta pianificazione finanziaria.

Cigno nero

La Finanza e i "Cigni Neri"

Scopriamo la teoria del cigno nero e cosa ci hanno insegnato i tre cigni neri che negli ultimi 20 anni hanno scosso l'economia globale. 

Rating

Le agenzie di rating e il merito creditizio

Sai veramente che cosa è il rating e quali sono i parametri utilizzati dalle agenzie per valutarlo? 

Gestione patrimoniale

Tutto sulle gestioni patrimoniali

Cosa sono e quali tipologie di gestioni patrimoniali esistono.

Fondi di investimento

Tutto sui Fondi comuni di investimento

Cosa sono e come funzionano i Fondi comuni d'investimento.

Il ruolo delle banche centrali

Il ruolo delle banche centrali e la politica monetaria

Come viene gestita la circolazione della moneta e la stabilità dei prezzi. 

Azioni

Azioni, cosa sono?

Scopri di più sulle azioni e perché hanno un rischio superiore alle obbligazioni.

Obbligazioni

Obbligazioni e cedole

Cosa sono e quali elementi caratterizzano le obbligazioni.

Investire in protezione

Perché è importante investire nella protezione

La protezione è il primo passo per tutelare il tuo patrimonio.

Eccesso di prudenza

Attenzione all'eccesso di prudenza

L’eccesso di prudenza può far perdere opportunità di guadagno.

Orizzonte temporale

Investimenti e orizzonte temporale

Se vuoi investire, oltre a valutare il rischio che sei disposto ad assumerti, dovresti fissare il tuo orizzonte temporale. 

Liquidità

Il rischio della liquidità

Pensare che la liquidità non comporti dei rischi è sbagliato, meglio pensare ad altre forme di protezione. 

ETF

Gli strumenti dei mercati finanziari: focus sugli ETF

Caratteristiche e vantaggi degli ETF, per investire nei mercati finanziari differenziando il proprio portafoglio.

Trappole mentali

Come evitare le "trappole mentali" del fai da te

Come evitare gli errori cognitivi dovuti a modalità sbagliate di interpretare la realtà.

Market timing

Market timing: compro, vendo o tengo?

Come anticipare i movimenti dei mercati finanziari.